Cina e riciclo tessile

Cina e riciclo tessile

La Cina ha annunciato lo sviluppo di un piano per il riciclaggio delle acque reflue industriali

Questo importante obiettivo, relativo al tasso di riciclaggio fissato per ciascun settore, è volto a promuovere l’uso circolare dell’acqua.

Emerge che organismi come il Ministero dell’Industria e della Tecnologia dell’Informazione, la Commissione Nazionale per lo Sviluppo e la Riforma e il Ministero dell’Ecologia e dell’Ambiente, hanno annunciato congiuntamente un piano per il riciclaggio delle acque reflue industriali.

Nello specifico il piano si occupa di fissare gli obiettivi per il 2025 inerenti i tassi di riciclaggio dell’acqua industriale, nonché obiettivi chiave e misure di sostegno per aiutare a raggiungere questi obiettivi.

Il piano è stato sviluppato sulla base dei pareri guida sulla promozione del riciclaggio delle acque reflue emessi nel gennaio 2021 da 10 enti governativi, tra cui la Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma e il ministero dell’Industria e delle tecnologie dell’informazione.

 

Obiettivi principali

Un obiettivo principale del piano è aumentare al 94 per cento entro il 2025 il tasso di riciclaggio dell’acqua utilizzata dalle aziende industriali in Cina “sopra una certa dimensione”, che si riferiscono alle aziende con vendite superiori a 20 milioni di yuan nel loro core business. Questo tasso era del 92,5% nel 2020. Inoltre, il piano ha l’obiettivo di ridurre il consumo di acqua industriale per 10.000 yuan di valore aggiunto industriale del 16% rispetto al livello del 2020. La tabella seguente mostra gli obiettivi per i tassi di riciclaggio dell’acqua industriale nei settori chiave.

 

Obiettivi chiave

Il piano fissa sette obiettivi chiave come segue:

  • Implementare misure per aumentare il tasso di riciclaggio delle acque reflue nei settori chiave, tra cui petrolchimico, chimico, siderurgico, metalli non ferrosi, carta, tessile e alimentare
  • Promuovere la ricerca e lo sviluppo di importanti tecnologie, attrezzature e processi
  • Aumentare l’uso di tecnologie, attrezzature e processi avanzati e praticabili
  • Raggiungere gli standard di efficienza nell’uso dell’acqua nei settori chiave, inclusi petrolchimico, chimico, tessile e alimentare
  • Implementare programmi modello per il riciclaggio delle acque reflue
  • Favorire le aziende dedicate al riciclaggio delle acque reflue
  • Implementare metodi più avanzati e sofisticati per il riciclaggio delle acque reflue

 

Misure di sostegno

Il piano include la cooperazione tra i dipartimenti governativi, il sostegno finanziario, lo sviluppo di politiche correlate come le preferenze fiscali, ecc. come misure a sostegno della sua attuazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto