EticOutlet: un luogo per la moda sostenibile

Attenzione alla sostenibilità, al prodotto, al materiale. Ecco quelle che sono le linee guida alla base della filosofia di EticOutlet, uno store che racchiude un insieme di brand che condividono la medesima filosofia imprenditoriale unitamente.

Stefano, owner e fondatore di EticOutlet, crede fortemente in questo progetto che si sposa, unisce ed accompagna al suo brand di sartoria, Sartorie Ismara.

L’EticOutlet, che oggi sta per compiere il suo primo anno di vita (lo store è stato inaugurato il 24 febbraio 2018), rappresenta un vero e proprio progetto dotato di una mission chiara e ben definita nonostante sia ancora molto giovane e potenzialmente in evoluzione.
EticOutlet è stato fondato e voluto sulla base della forte convinzione di riuscire a sviluppare uno spazio ad hoc, ben definito e completamente dedicato alla moda sostenibile, proposta – in tal caso – secondo la modalità outlet. Considerando la complessità del concetto di sostenibilità nel fashion system e, molte volte, anche la difficoltà di sensibilizzare il pubblico Stefano ha dovuto affrontare molte difficoltà e il primo aspetto che è stato necessario affrontare prima di cominciare con la parte operativa è stato quello di tipo “filologico”. All’interno di EticOutlet sono presenti solo brand che interpretano in maniera diversa o addirittura dicotomica il concetto di sostenibilità – come ad esempio Noah che realizza scarpe vegane di Noah o i cappelli artigianali di lana realizzati da CaDò.
Parlando della questione filologica Stefano afferma “Per quanto ci riguarda, abbiamo risolto la questione sulla base della nostra convinzione che non esiste una risposta univoca; pur appartenendo allo stesso ambito, le necessità di un consumatore vegano divergono, per esempio, da quelle di un individuo attendo all’impatto ambientale generato dalle sue scelte quotidiane e di conseguenza interessato all’acquisto di prodotti biologici. Questo spiega perché all’interno del nostro spazio siano presenti prodotti creati da aziende con filosofie sempre legate ad un ben definito ambito ma eterogenee fra loro.”

EticOutlet è uno spazio che si rivolge ad un consumatore attento ma non per forza “talebano”, che apprezza prodotti no logo, artigianali, made in Italy; siano essi biologi certificati, vegani o provenienti da circuiti di up-cycling. Così come per tutti gli outlet anche per EticOutlet risulta molto importante la componente prezzo, le logiche sottese sono quelle di sempre solo applicate ad alcune tipologie di prodotto che fino ad ora non erano state interessate da questa modalità di vendita.

I brand al momento presenti all’interno di EticOutlet sono:

  • Sartoria Ismara
  • Parco Denim
  • Garbage
  • Ca.Dò
  • Noah
  • Maeko
  • Fiori all’Occhiello
  • Tessitura Albeni
  • Virginia Devoto

32 commenti su “EticOutlet: un luogo per la moda sostenibile

  1. Vedo dalle foto che hai inserito che si tratta di un Outlet di stampo classico, per gli abiti al suo interno, ma molto all’avanguardia per quanto riguarda i concetti. Si sente spessissimo parlare di sostenibilità, ma molto poco nel campo dell’abbigliamento. Questa cosa sicuramente gioverà a loro favore grazie al fiorire di sempre nuove realtà, come il biologico e il vegano. Secondo me potrebbero fare davvero tanto.

  2. Diciamo che purtroppo il mondo della moda si è mosso in ritardo per quanto riguarda la sostenibilità…fa piacere leggere di queste realtà!

  3. Davvero una bella filosofia e politica aziendale! Bisogna essere più “vicini” a questo concetto! Unica cosa…non ho trovato, molto probabilmente leggendo mi è sfuggito, dove si trova questo outlet!
    Nicoletta

  4. Stare attenti alla sostenibilità dei prodotti che utilizziamo abitualmente, dovrebbe diventare una priorità. Bella iniziativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto