Faccio ciò che amo, Katia

WhatsApp Image 2018-08-22 at 2.38.00 PMOggi vi racconto la storia di un pennello che immergendosi nella pittura inizia a creare a disegnare e a rendere visibile il progetto che Katia ha nella mente e che pervade la sua testa dandole ispirazione e desiderio di creare…
Katia Iezzi, una designer di quarant’anni che vive a Castello di Brianza, un piccolo paese in provincia di Lecco.
Katia si è diplomata in disegno per tessuti presso L’ITIS Paolo Carcano di Como dove ha potuto portare avanti la passione per questa arte che ha sempre avuto sin dalla nascita. Un amore e un interesse, quello verso il colore e il disegno, che l’ha guidata e accompagnata tutta la vita al punto che tre anni si è fatta regalare una lavagnetta e dei gessetti colorati che sono diventati il suo mondo.

“Una passione sempre in crescita che mi ha portata a studiare un ramo specifico e ad approfondire sempre qualcosa di nuovo e alternativo. La mia arte spazia poiché mi piace dipingere qualsiasi cosa, dalla classica tela cromatica a realizzazioni su materiali nuovi e innovativi, comprese le pareti.” Afferma Katia.
La designer realizza scarpe dipinte a mano personalizzandole unitamente a borse e cinture su diretta richiesta del cliente.

Katia ha, inoltre, creato, sulla basse della commissione di un cliente, il logo, “bike it” che le e servito per la realizzazione di un quadro (interamente costruito con materiali di recupero) per il medesimo negozio di Bellagio.

Oggi Katia ha in serbo molti progetti tra cui quello di collaborare con sabrinacreativo per la realizzazione di un pezzo unico.
“Sono una sognatrice, l’arte, il disegno sono il mio mondo perché sono gli elementi che mi permettono di estraniarmi da tutto e di farmi stare bene” riconosce la designer.
Continua “La mia arte si espande a tutta la gente intorno a me che mi sostiene e mi aiuta…”


Katia ama profondamente la storia dell’arte che l’aiuta e la guida nello sviluppo delle sue creazioni.

Per concludere una frase di Confucio amata da Katia “fai ciò che ami e non lavorerai per tutta la vita”

43 commenti su “Faccio ciò che amo, Katia

  1. Brava, mi piacciono i tuoi sketch, mi piace molto la pittura con gli acquerelli. Il mio sogno sarebbe di creare sketchbook per i miei viaggi. grazie, letto volentieri.

    1. Graxieee sono contentissima ti piaccia il mio modo di fare arte….l acquerello fa parte di me diciamo che è stato uno dei primi approcci…adoro immortalare piccoli scorci i fiori che sono la mia passione e ci rappresentano perché ….teniamoci in contatto….

    1. Grazie🤗
      L essere unico è una caratteristica che mi distingue….penso che l arte viaggia parallela alla richiesta del cliente e allo stato d animo del momento…E il rendere unico fa la differenza.

  2. Mi piace leggere le storie degli altri. La creatività e le forme d’arte hanno davvero tante sfaccettature, chi si cimenta con parole, chi con disegni, chi con i colori e chi con la musica. Ognuno racconta cose di sè in modi diversi!Davvero bello!

  3. Devo fare i miei complimenti a Katia, le sue creazioni sono vere opere d’arte e mi piace che siano uniche!

    1. Grazie….cerco sempre di sentire ciò ce provo dentro e carpire le richieste del cliente….tutto ciò fa l #unicità!

  4. Ha un tratto molto interessante che ricorda i manga giapponesi e la street art. Mi piace molto la massima di Confucio. Credo che quando si riesca davvero ad arrivare a fare ciò che si ama, la fatica sia solo un aspetto marginale.

    1. Il disegno giapponese m ha sempre incuriosito…e ho cercato di renderlo mio applicandolo poi su degli abiti….Segui I su instagram….

  5. Ciaooo il logo mi è stato commissionato da 2 ragazzi intraprendenti che hanno aperto la loro attività.
    Contattami pure che sarò felice di conoscerti e di fornirti più informazioni.

  6. Ma che brava che è Katia, ha una mano meravigliosa e soprattutto molto molto creativa. I disegni personalizzati sui jeans, ne commissionerei anche io qualcuno 🙂

  7. Grazie….sono a vostra disposizione…contattami pure ….saprò esaudire ciò che desideri e rendere i tuoi jeans e te unici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto