Flor de Lis Bags, lo scoppio di una passione

Flor de Lis Bags, lo scoppio di una passione

Oggi vi racconto una storia che “sente” di Europa, di contaminazioni, di incontri, amore e passione.

Questa è la storia di Flor de Lis Bags, un brand che nasce dall’unione di una donna e un uomo, un marchio volto ad esaltare e a concretizzare una passione comune, quella per l’arte, la creatività e la moda.

IMG_6333

La storia di Flor de Lis Bags inizia da Maarit che, terminato il liceo e ottenuto il diploma di qualifica professionale di Operatore dell’abbigliamento in Finlandia è partita per l’Italia, per il viaggio che sognava fin da bambina. Giunta in Italia si muove verso Firenze dove ha studiato la produzione di costumi teatrali e la storia dell’arte. Qui, nel cuore di una delle più suggestive città italiane Maarit conosce un uomo, di cui si innamora, al punto di spostarlo, Mohsen. Mohsen, di origine persiana viveva in Italia da dieci anni ed era titolare di una impresa di import-export con cui importava tappeti persiani antichi in Italia ed esportava abbigliamento e pelletteria italiana. Mohsen, prima di avviare la su attività aveva studiato all’università di Firenze e avuto delle esperienze lavorative nel campo di pelletteria fiorentina.

IMG_2080

L’amore guida Maarit e Mohsen che scelgono di tornare in Finlandia, paese di nascita della giovane, per studiare la filologia italiana al fine di ottenere il master universitario dall’Università di Helsinki. Mohsen consegue il titolo presso la facoltà di Lingue e letterature e Maarit in quella di Scienze dell’educazione. La coppia unisce forze, sogni e conoscenze, lui fonda la sua impresa di traduzione – interpretazione e di export-import, mentre lei intraprende una carriera come docente di scuola superiore e di educazione speciale.

L’Italia è però rimasta nel cuore di Maarit e Mohsen al punto che “Nonostante abbiamo lasciato l’Italia nel 1999, durante tutti questi anni di lavoro, non abbiamo mai smesso di parlare la “bella lingua italiana tra di noi” proprio perché questa lingua è quella con cui ci siamo conosciuti 22 anni fa…”

Maarit e Mohsen, guidati dal loro amore per il nostro paese, hanno sempre viaggiato in Italia divertendosi e apprezzando la moda, la gastronomia e l’arte italiane. L’ammirazione della moda, del design e della cucina italiana è stata sempre una parte importante della vita della coppia soprattutto durante gli anni in cui sono stati residenti in Finlandia. La coppia reputa che vivendo in Italia la passione per la moda nasce necessariamente in tutti coloro che amano le belle cose nella vita, i sapori, gli oggetti, i tessuti, le statue, gli odori, la musica…

Maarit afferma “Vivere in Italia ti porta così tanti stimoli che non puoi non diventare un amatore di moda e la cultura italiana in generale…” Parlando della sua passione per la moda la giovane riconosce come la moda italiana non possa essere considerata come un elemento separato da tutti gli altri settori di cultura italiana in quanto è inserita nella vita e nelle attività degli italiani. La designer ha sempre ammirato la capacità unica degli italiani di parlare di moda, di cucina, di arte, di musica… Maarit asserisce “In Italia potevamo per esempio avere delle conversazioni di moda con il nostro meccanico che ci riparava la macchina e così via. Questo è possibile solo in Italia…”

Raccontandomi della sua attività la creativa mi espone dei loro viaggi e delle loro scelte di vita e di come queste si sono intrecciate con il loro brand. Maarit racconta “Nel 2017 abbiamo deciso di andare ad abitare dove c’è sempre il sole: sulla Costa del Sol nel Sud Spagna. Vivevamo a Torremolinos (Málaga) con il pensiero di poter finalmente concretizzare la nostra passione ovvero aprire una boutique di moda italiana. Questo per noi è un desiderio che avevamo da parecchi anni; probabilmente avremmo potuto realizzarlo anche in Finlandia, ma crediamo che per avere nuove idee e cominciare un’attività totalmente nuova a volte richiede di spostarsi anche fisicamente – magari in un posto dove il clima è come del paradiso tutto l’anno – così come nel Costa de Sol.” La giovane mi guarda e continua “Così abbiamo fatto ed è nato Flor de Lis, una boutique di accessori esclusivamente italiani. Vendiamo borse realizzate in pelle unitamente ad una vasta scelta di bracciali, cinture, portafogli… Abbiamo scelto gli accessori perché in questo modo è stato possibile avere nella nostra offerta prodotti di piccoli artigiani italiani, elemento rivelatosi fondamentale soprattutto all’inizio”.

La scelta del naming Flor de Lis è un omaggio alla città di Firenze in cui ci la coppia si è conosciuta e dove hanno  vissuto per tanti anni. Come Maarit mi fa notare Firenze non solo è il centro della pelletteria italiana, ma lo stemma della città riporta il giglio, che tradotto in spagnolo è Flor de Lis.

Flor de Lis Bags è un brand che nasce, sin dall’inizio sulla base dell’idea di andare contro la tendenza di comprare oggetti usa – getta a pochissimo costo e di bassa fatta fattura realizzati in paesi dove poco rispettano la qualità e artigianalità. Con il loro brand la coppia vuole dare ai clienti la possibilità di avere un prodotto fatto con talento e passione, duraturo, piacevole a guardare e toccare. I produttori sono tutti artigiani di piccole e medie dimensioni che mettono cuore e anima nella realizzazione di questi prodotti meritando pienamente di essere visti e conosciuti.

88c8f79a-0367-4f4b-9510-cd7d745f1ac6

Analizzando il mercato e il comportamento del consumatore tipo Maarit mi evidenzia “Ci rende triste vedere come la produzione della merce si sia spostata nei paesi di lavoro a poco costo così come osservare le persone comprare prodotti privi di qualità e anima. Vogliamo andare contro la cultura del consumismo e della merce non durevole e continueremo a fare viaggi in Italia e a conoscere sempre nuovi produttori italiani. Desideriamo che la qualità sia alta, ma non vogliamo vendere solo gli articoli di lusso che costano molto. Secondo noi tutti devono avere la possibilità di dotarsi di un prodotto ben fatto, di materiali naturali coerenti con un modo di vivere sostenibile. Il nostro cliente ideale è, quindi, chi apprezza qualità e tradizione di materiali e design, ma non vuole comprare solo prodotti di marca. I nostri prodotti si comprano per essere usati tutti i giorni, non per fare magazzino in casa.”

Quali sono le principali sfide e difficoltà che un brand emergente deve affrontare quotidianamente? “Visto che Torremolinos è una città turistica incontriamo clienti da tutte le parti del mondo che spesso ci dicono che è un peccato che non possono comprare altri nostri prodotti quando tornano a casa. Da questo è nata l’idea di costruire un negozio online che ci permette anche di ampliare la scelta dei prodotti che abbiamo dovuto limitare avendo il negozio fisico.”

Maarit è consapevole delle sfide e delle difficoltà che deve affrontare ogni giorno “Le problematicità che abbiamo incontrato sono nel fare conoscere ai clienti un prodotto a prezzi di mercato, ma che sia realizzato o a mano o in vera pelle. Tanti non sembrano capire che non si può produrre articoli artigianali o comunque fatti in vera pelle economicamente per poi venderli a prezzi bassi.  In molti non sembrano conoscere il concetto di buona qualità. Questa è la nostra sfida più grande perché non avevamo pensato di dover “fare così tanta educazione”.”

Parlando dei sogni e dei progetti la designer afferma “La nostra intenzione è poter crescere, trovando una clientela di fiducia a livello mondiale, che torni a comprare da noi. Altro progetto è quello di fare da mesenate ai giovani designer o artigiani che vogliono entrare nel mondo della moda e che hanno bisogno di una prima occasione. Siamo convinti che i sogni sono realizzabili se ci metti il cuore, se sei disposto a lavorare duro e se trovi passione e orgoglio in quello che fai…”

I prodotti di Flor de Lis Bags si possono comprare su Internet nello shop online:www.flordelisbags.com

 
 
 
 

33 commenti su “Flor de Lis Bags, lo scoppio di una passione

  1. complimenti per l’articolo, mi piace conoscere le storie delle persone e sapere come hanno creato e realizzato i loro sogni

  2. E’ sempre un piacere conoscere la storia di come è nato un brand, Questi prodotti artigianli sono di ottima manifattura , stupende le borse , favolosi i bracciali . Un saluto, Daniela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto