La mia cucina d’amore, la mia cucina per le persone

La mia cucina d’amore, la mia cucina per le persone

Parliamo di storie, parliamo di persone. Parliamo d’amore. Oggi più che mai abbiamo bisogno di dare valore e voce alle persone, di ricercare il calore umano e di creare un’interazione che vada oltre la fisicità che ci viene limitata dalla difficile situazione che stiamo vivendo.

In questi contesti uomini e donne si ritrovano a riscoprire sé stessi e a ritrovarsi con anche l’obiettivo di aiutare e supportare gli altri che – magari – sono in difficoltà e non riescono ad affrontare la situazione in cui – purtroppo – si trovano immersi.

Oggi vi racconto la storia di Elisa che ha fatto della sua passione, quella per la cucina, un mezzo per comunicare con gli altri e per cercare di strappare a chi è più in difficoltà un sorriso.

Elisa ha scelto di creare una serie di video ricette semplici e divertenti con cui fare compagnia a mamme e bambini creando spunti per “passare il tempo” insieme, in modo divertente, sorridendo e utile.

Tutte le proposte della cuoca di Morbegno si caratterizzano per essere sfiziose nella loro semplicità e genuinità. All base di tutte le idee di Elisa vige gusto, pochi ingredienti (sempre presenti in dispensa) e genuini.

https://www.facebook.com/elisa.rapella.3/videos/vb.100012420515734/876268486130494/?type=2&video_source=user_video_tab

Quello di Elisa è un progetto d’amore in quanto lei è effettivamente partita dalla sua grandissima passione per la cucina e per il gesto dell’impastare.

“Per me la cucina è un vero e proprio amore, una passione. Una valvola di sfogo e di gioia. Ad essa associo una serie di ricordi e per me ha anche un significato nostalgico, ma in senso positivo.” Afferma “Associo al gesto del cucinare emozioni e ricordi belli, pieni d’amore che riguardano mia nonna in quanto rammento i momenti in cui impastavo con lei. Alla cucina associo le donne della mia famiglia perché quando ero piccola amavo anche cucinare con mia mamma e osservarla.”

Per Elisa però la cucina è molto di più al punto che la definisce una sorta di ancora di salvezza. Guardando al passato la giovane dichiara che l’arte dell’impastare si è andata a delineare in tanti casi come mezzo di vita, gesto di superamento di difficoltà e momenti bui. “Quando impasto trovo contatto, fisicità, mi diverto, penso, ballo e canto” dichiara.

Questo progetto di ricette è pensato per tutte quelle mamme e persone che si trovano costrette a casa e che non possono uscire per paura o perché devono stare coi bambini, ma anche per quei bambini che hanno bisogno di distrazioni.

Le ricette di Elisa si basano sulla condivisione e si pongono come un mix di gioia e gusto… ottimi snack e merende da vivere e gustare insieme.

https://www.facebook.com/elisa.rapella.3/videos/vb.100012420515734/875542019536474/?type=2&video_source=user_video_tab

Oggi Elisa lavora con Salvatore, titolare di Mastersciatt, che per stare vicino alle persone in questa condizione di emergenza ha sviluppato un sistema di delivery delle loro specialità valtellinesi.

23 commenti su “La mia cucina d’amore, la mia cucina per le persone

  1. Una bellissima iniziativa e idea utilissima. Io che sono una frana in cucina è la volta buona che potrei proprio imparare. 🙂
    Buona serata
    Luna

  2. Una bella iniziativa, anche io in questo periodo di clausura sto riscoprendo il piacere del cucinare. Prima lo facevo molto frettolosamebte in base al poco tempo che avevo ora invece ci dedico il tempo necessario ora do’ valore anche all’impiattamento.

  3. Le ricette di cucina sono sempre una buona idea, le giro a mia mamma perché io in cucina e” meglio che non faccia nulla per il bene di tutti.

  4. Che bello che abbiano attuato un sistema di delivery! In questo momento anche solo piccole cose fanno la differenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto