La mia Kalikù Design

Puglia, il sole splende, la vegetazione è rigogliosa, il profumo dei fiori delle piante da frutto mi accompagna mentre vado alla scoperta di questa fashion designer e del suo brand. Lei è Chiara, una ragazza giovane, dinamica e intraprendente, piena di energia, con la voglia di “spaccare” e di affermarsi effettivamente e concretamente nel fashion system.

WhatsApp Image 2018-04-26 at 12.54.45 PMChiara con la sorella Piera ha dato vita ad un brand totalmente Made in Italy ed artigianale, Kalikù Design.

Le sorelle sono figlie d’arte. Sin da quando erano piccole hanno sviluppato un senso di amore e di attenzione verso la creatività, l’aspetto estetico e la ricerca del particolare.
Chiara mi racconta che la sua è una “famiglia di fotografi” e mi descrive accuratamente l’attenzione che il suo stesso nonno poneva ogni qualvolta scattava una foto e provvedeva allo sviluppo della stessa nella “camera oscura”.

L’arte ha sempre fatto parte della vita, del sangue, di Chiara e Piera… quando erano piccine le due sorelle partecipavano ai mercatini di strada, quelli di paese dove vendevano i rullini usati dalla loro famiglia trasformati in portachiavi. Un ricordo molto dolce è questo che mi riporta Chiara che quasi si emoziona.

WhatsApp Image 2018-04-26 at 12.54.45 PM(1)
Oggi Kiara e Piera sono insieme ufficialmente, insieme per il loro brand e per il loro sogno, la loro Kalikù Design.

Conosciamole…

“La nostra storia così come quella del nostro brand Kalikù Design è una storia di famiglia, di amore e di passione. Siamo due sorelle, Chiara e Piera Cautillo, e abbiamo dato vita ad un piccolo brand di accessori moda pensato – soprattutto – al mondo femminile in generale, ci rivolgiamo sia alle ragazze più giovani che alle novantenni.

Veniamo entrambe dal mondo della moda e dall’arte anche per percorso formativo…io, Chiara, sono costumista mentre mia sorella Piera è una grafica.

Oggi, dopo aver condotti i nostri studi e le nostre prime esperienze professionali in giro per l’Italia e per il mondo, siamo tornate a casa, a Foggia, per mettere le basi come artigiane.

Se devo essere sincera il nostro brand nasce molti anni fa quando io giravo per mercatini di artigianato lavorando nelle stagioni estive tra le migliori località turistiche della Sardegna e della Puglia… il brand è stato, infatti, costituito nel 2008 quando ho davvero iniziato a credere nel potenziale delle mie creazioni e ho deciso di “fare sul serio”, con l’aiuto di mia sorella Piera.

La pssione mia e di mia sorella per la moda e per l’arte trova radici nella nostra vita, nella famiglia e si è sviluppata sin da quando eravamo piccole quando la nonna paterna ha iniziato a farci giocare con i campioni dei  tessuti che lei stessa utilizzava per foderare gli album dei clienti… da questi tessuti noi ne ricavavamo dei vestitini, cappe o altri indumenti per le nostre Barbie.

Poi, quando durante le festività o i periodi estivi ci trasferivamo in paese dai nonni, dove i bambini avevano l’usanza di allestire piccole bancarelle sotto casa e di scambiare o vendere i giochi degli ovetti Kinder o dei piccoli manufatti realizzati a mano, partecipavamo anche noi attivamente come venditrici… eh si, realizzavamo dei portachiavi con i rullini sviluppati in negozi da nonni e zii… (quanti ricordi)…

perla fronte

L’ambiente artistico e il lato esteta di vedere le cose l’abbiamo, quindi, acquisito in buona parte dalla famiglia paterna… da piccine abbiamo avuto l’opportunità di aggirarci per camere oscure e di incantarci nel vedere i nostri nonni fare i ritocchi alle foto a mano… eravamo le spettatrici di un post produzione della foto alle c.d. “old school”, dove venivano usati dei piccoli pennelli da 0,00000001mm. La famiglia materna, invece, ci ha aiuto a sviluppare una particolare sensibilità verso i quadri, soprattutto quelli pop che ritraevano i miti dell’epoca come Frank Zappa o Jim Morrison… disegni dal tratto pop e dalle linee colorate e psichedeliche!

Quindi all’inizio della carriera è stato ai mercatini dove vendevamo  accessori donna per tutte le età… da cerchietti a orecchini, da collane ad altro ancora… Nel nostro periodo di formazione a Firenze, avendo studiato progettazione della moda per lo spettacolo, ci siamo avvicinante al mondo dell’abbigliamento e abbiamo realizzato per un breve periodo dei capi da donna, ma poi siamo ritornate all’accessorio perché questa era – ed è –  la nostra vera passione… Crediamo in un abbigliamento sobrio e semplice dove l’accessorio faccia la differenza .

Il nostro brand si rivolge prettamente al mondo femminile dalle donne più piccole alle più grandi,  a tutte coloro che hanno voglia di giocare con la moda e soprattutto coi colori. Le donne più giovani tendono a sceglierci per l’originalità, ma non osano con i colori e scelgono soprattutto colori scuri, mentre le donne più adulte osano scegliendo i colori più eccentrici.

Adesso arriviamo al nome del brand… un nome che nasce per caso giocando sui siti che anagrammano nome e cognome… da Chiara Cautillo ne era uscito CALICU, che poi abbiamo cambiato in kaliku accentandolo così da renderlo più giocoso come le nostre creazioni.

È stato un processo inverso che ha visto prima la creazione del nome e poi un significato annesso. Per noi è  importante l’utilizzo dei colori e, quale paese migliore per prendere lo spunto?  kalikù è un gioco di parole che racchiude le iniziali del cognome delle fondatrici, ha un suono giocoso e un richiamo all’india e ai suoi colori intensi!

mix fiori 1g

I materiali che utilizziamo son vari e cambino nel tempo perché ci piace sperimentare e lavorare con materiali sempre diversi per plasmarli in maniera differente. Per quanto riguarda le nostre borse Frù Frù tendiamo a scegliere materiali che enfatizzano ed esaltano il gioco della lavorazione a nodi che realizziamo.

La lavorazione è il risultato di un lungo e meticoloso processo, realizzato a mano con numerosi lembi di stoffa tagliati e annodati ad uno ad uno a formare la singolare e inconfondibile lavorazione delle Frù Frù Bag. Non usiamo la pelle o materiali di origine animale perchè siamo un brand animal friendly.

Le nostre creazioni vogliono comunicare la gioia di vivere e la spensieratezza di giocare al gioco della moda sempre e a qualsiasi età… il nostro brand è la combinazione di accessori eccentrici, vistosi colorati che ricordano a chi li indossa di non prendere troppo sul serio la vita perché la vita, nonostante le sue difficoltà, è bellissima e la si vive meglio a colori.

Abbiamo delle difficoltà e sfide quotidiane come sopperire a quantità di lavoro enormi e svolgere diverse mansioni in solo poche mani e due teste. Ci dobbiamo rimboccare le maniche e così si diventa commercialisti, esperti di marketing, produttori, fotografi, modelli, grafici, esperti di comunicazione, visual designer, allestitori etc.

Competere con la globalizzazione e con un mercato molto celere dove “oggi ci sei e domani sei già fuori moda” è difficile, ma la caparbietà aiuta ad emergere un po’ alla volta. I sistemi e i costi di gestione italiani non aiutano e non agevolano la piccola imprenditoria: si fatica tantissimo per far valere il proprio lavoro artigianale ed unico  in un mondo abituato ormai all’usa e getta e fatto di tendenze futili e repentine.

Nei nostri progetti futuri abbiamo in serbo diverse collaborazioni che “covano” nel nostro brand perché ci piace molto condividere e lavorare in team, poi, pian piano stiamo uscendo dai confini nazionali e il nostro sguardo è volto all’estero e a paesi dove le nostre creazioni cominciano ad essere apprezzate senza molti sforzi come Spagna e Stati Uniti Slovenia.”

Oggi è possibile trovare i prodotti di Chiara e Piera in giro per litalia in alcuni negozi, come la Boutique “Entro” di Zanello Luciano (via Ronchis 14/E – Udine), nella Farmacia Navilli (P.za XX Settembre – Codogno) e nella Gioielleria Estrada Joiers (Manresa – Spagna) oltre che su Etsy dove Chiara e Piera hanno aperto da poco un piccolo shop (è stato aperto per gioco nel 2014, ma è effettivamente attivo di recente).

Le creazioni delle due sorelle sono visibili anche sui loro social, Instagram & Facebook. Per ordini e informazioni è possibile contattare le designer in privato in quanto lavorano molto sulla personalizzazione dei loro prodotti. A Chiara e Piera piace, infatti, molto curare e accompagnare l’acquirente dalla prima e-mail sono all’arrivo della merce a casa, costruendo con lui un prodotto fatto apposta per le sue esigenze e gusti.

26 commenti su “La mia Kalikù Design

  1. Un progetto al femminile che è pieno di grinta, determinazione e talento… Mi è piaciuto leggere un po la storia di questo brand e scoprire passo passo la sua evoluzone. Faccio un grosso in bocca al lupo a loro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto