StiLè lo Stile a modo mio

StiLè lo Stile a modo mio

StiLè lo Stile a modo mio – Elena e la sua passione per i cappelli

Nel cuore della città terna si nasconde lei, Elena, che guidata dalla passione e dalla dedizione verso l’attività manuale ha scelto di creare il suo piccolo brand Made in Italy realizzato completamente a mano.

Il suo piccolo marchio si chiama Stilè e si caratterizza per il suo prodotto. Il cappello.

Che dire?! StiLè è un brand specializzato nella realizzazione di cappelli personalizzati che vanno da quelli estivi a quelli invernali.

Una collezione a dir poco squisita dove unicità e stile, moda si uniscono.

Conosciamo insieme Elena e la sua storia…

“Per molti anni ho lavorato come stilista per aziende partner dei più famosi luxury brand.

È stato in quel periodo, in quel contesto, che mi sono effettivamente avvicinata al mondo della moda. Ho così ho affinato i gusti, studiavo affascinata le tendenze, ricercavo articoli nuovi da proporre. Il mio settore era calzatura pelletteria e l’abbigliamento.

Inoltre, sono sempre stata un’appassionata del fatto a mano.

Poi, la vita, le questioni personali mi hanno obbligata a lasciare questo lavoro per rilevare l’azienda di famiglia, una parrucchieria, dove già collaboravo, e così mi sono detta, perché non creare qualcosa di mio?

L’inizio di StiLè è avvenuto per caso. È stato un giorno che dovevo acquistare una cuffia invernale e dopo settimane di ricerca su internet e per negozi, ho deciso che effettivamente non esisteva sul mercato un prodotto davvero bello che rispecchiasse appieno i miei canoni di moda. È stato in questo contesto, in quel momento che è nata StiLè lo Stile a modo mio.

StiLè è quindi nata da una necessità e da una passione. La prima scelta che ho dovuto affrontare è stata quella del nome, dove sono stata aiutata da una carissima mia amica.

Definito il naming è il focus aziendale ho contattato le aziende per il reperimento dei materiali, dal filato, delle pellicce, degli strass. Sono stata molto attenta nella identificazione dei fornitori poiché volevo che fosse tutto esclusivamente italiano.

Una volta che ho reperito il materiale ho creato i primi prodotti e man mano vedevo che l’articolo piaceva alla clientela per molti aspetti, dalla ricerca del prodotto, al prodotto finale è tutto seguito e fatto da me.

Lo ammetto, sono una perfezionista in questo.

Se devo essere sincera le difficoltà sono state molte e so benissimo che c’è ne saranno altre. Sinora ho dovuto affrontare un ingente investimento iniziale, senza sapere se sarei riuscita a farmi strada, le grandi aziende di materie prime, non conoscendomi, non danno subito fiducia, e per acquistare piccole quantità di materiale ho dovuto supplicare… molte volte ho anche visto porte chiudersi senza lasciarmi spiegare. Questo non mi ha fermata. Tutto si affronta se c’è una grande passione e motivazione, e per esperienza sono consapevole che bisogna far tesoro delle sconfitte, insomma (che dire?!) c’è sempre da imparare.

Per il futuro mi piacerebbe crearmi una nicchia di acquirenti che possa davvero apprezzare il mio prodotto. Credo che oggi con le grandi distribuzioni non ci siano vere opportunità in quanto la crisi ha ridotto le risorse economiche e le possibilità effettive.

Oggi sto creando una rete a livello nazionale per la distribuzione nei mercatini. Lo vedo anche come un modo per offrire la possibilità, magari a ragazzi che non hanno un lavoro, di potersi guadagnare qualcosa vendendo i miei prodotti, una concessione in conto vendita dove verranno retribuiti sul venduto simile ad una rete di rappresentanza, ma presidiando mercatini.

Io gestisco il network personalmente allacciando un gruppo Facebook alla medesima pagina. Voglio che i miei affiliati possano essere sempre aggiornati.

Sono felice? Bella domanda! Credo che una persona possa essere davvero felice solo se riesce a fare quello che le piace, quindi posso dire di essere soddisfatta di ciò che ho creato. Per ora non so cosa mi riservi il futuro, non lo posso sapere, ma (come si suole dire) ho altri assi nella manica, che porto avanti in parallelo.

Sono una persona perfettamente consapevole delle sue possibilità, e c’è un mondo in me che attende solo di essere scoperto…”

13 commenti su “StiLè lo Stile a modo mio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto