The Second life of fashion – comunicato stampa

The Second life of fashion – comunicato stampa

MODA, IL 15 LUGLIO IN CAMPIDOGLIO IL TALK E LA SFILATA “THE SECOND LIFE OF

FASHION: LA NECESSITÀ DI UNA TRANSIZIONE VERSO UNA MODA SOSTENIBILE”

“The Second life of fashion: la necessitàdi una transizione verso una moda sostenibile” èl’evento

organizzato venerdì 15 luglio dall’Assessorato ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda, in

collaborazione con l’agenzia di comunicazione di moda Fashioning, presso la Sala Protomoteca del

Campidoglio a partire dalle ore 18,00.

L’iniziativa ha l’obiettivo di approfondire il tema della sostenibilità con manager e creativi del

settore moda, con un focus specifico sulla necessitàdi una transizione ecologica di brand e aziende

artigianali.

In questo percorso un ruolo rilevante assumono gli imprenditori e i creativi piùattenti agli impatti

ambientali e sociali e le startup che sviluppano tecnologie per una moda ecologica e circolare. Gli

obiettivi di sviluppo sostenibile sono un invito all’azione per porre fine alla povertà̀

, proteggere il

pianeta e migliorare la vita e le prospettive di tutti, ovunque.

Il programma della manifestazione prevede due diversi momenti. Il talk di approfondimento

introdotto dall’assessore alla Moda, Turismo, Sport e Grandi Eventi Alessandro Onorato, che

prevede la partecipazione di esperti delle politiche attive di tutela ambientale, docenti universitari,

stakeholders delle aziende di settore e stilisti. A moderare l’incontro sarà la giornalista Francesca

Baldini; tra i relatori: Livio De Santoli, Prorettore della Sapienza alla sostenibilitàe presidente del

Coordinamento Free; Antonio Rancati, coordinatore centro studi europeo Cetri-Tires; Antonio

Ragusa, primario del “Fatebenefratelli” di Roma e autore di ricerche sugli effetti nocivi di alcuni

tessuti sintetici; Ilario Melis, responsabile Federmoda Cna Roma; Paola Salzano, fondatrice di Byd

Sustainability; Alessandra Gallo, Ceo di Fashionable Green; Eleonora Riccio, stilista botanica.

A seguire, la sfilata di moda per esaltare la creatività e l’innovazione dei brand italiani che

attraverso produzioni limitate, lavorazioni su richiesta e tecniche innovative realizzano un prodotto

di alta qualità estetica e produttiva, che rispetta i dettami della moda sostenibile.

1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto