Alla ricerca del nostro GUSCI

Alla ricerca del nostro GUSCI

Oggi, nel nostro viaggio nel Made in Italy e nell’artigianato, ci troviamo a Torino e conosciamo tre ragazze, Lilia Miceli, Francesca Ros e Veronica Monzi, tre giovani con formazione diversa, interessi disparati, ma accomuniate dalla costante necessità di dar forma e vita a qualcosa di nuovo…

 Parliamo di loro tre…

Lilia è illustratrice e animatrice che dal momento in cui ha “preso la prima matita in mano” disegnare è diventata la sua vera passione affermandosi anche come la sua principale forma di comunicazione. Dopo il Liceo Artistico la giovane si è diplomata in animazione 2D al Centro Sperimentale, ha partecipato a concorsi e collabora come illustratrice con Bossy. Insieme a Veronica e Francesca ha fondato Gusci handmade e fa (anche) parte del collettivo di animatori Don’t Gif Up. Lilia è una ragazza dinamica e dai mille interessi che condensa il suo minestrone di passioni, tecniche e idee in progetti che vogliono smuovere l’animo altrui.

Veronica è uno spirito libero, da poco tempo si è avvicinata ed è letteralmente approdata al mondo dell’artigianato artistico. Una giovane piena di curiosità che si è buttata con anima, mente e corpo nel progetto Gusci handmade, cominciando a maneggiare argilla, macchine fotografiche e da cucire, siti internet e social media con dita sempre più veloci. Veronica è la vera e propria “instancabile tutto-fare” del team GUSCI. 

Francesca, invece, è laureata in Lettere e si sta specializzando in Editoria per l’infanzia. Oggi lavora in una casa editrice all’interno della quale si occupa, immersa tra mille varie ed eventuali quotidiane, della collana di libri rivolta ai più piccoli, così immagini e figure le riempiono la vita. Questi concetti astratti però non sono mai stati abbastanza per Francesca che è “sopravvissuta” disegnando, colorando, smontando, costruendo. Lei ama avere le “le mani in pasta, sporche di farina o di colore”. Francesca con Lilia e Veronica è co-fondatrice di Gusci handmade.

 

Conosciamo insieme la loro Gusci handmade…

 

Parliamo del vostro progetto, Gusci handmade… come e quando è nato?

“Gusci handmade è un progetto di illustrazione, cucito e ceramica. Un brand che prende forma un mattino, quasi per caso, ma che nelle nostre teste ed anime, dentro di noi esisteva chissà da quanto…

A delineare la nostra nascita, lo sviluppo del nostro progetto e di GUSCI sono stati un insieme di eventi casuali…forse fortuiti… pensiamo ad una mostra quasi sconosciuta, un mercatino vagante, un corso di illustrazione dall’altra parte d’Italia, in una cittadina di pietra, all’ombra introvabile dei 40 gradi di luglio, un muffin al cioccolato in bocca e un tè nero in mano, quella volta per scelta, nella nostra città… tutti ingredienti che hanno portato alla nascita e allo sviluppo del nostro progetto. 

Abbiamo unito emozioni, competenze e forze e le illustrazioni sulla carta sono diventate stoffe stampate poi cucite e bijoux in ceramica bianca modellata e dipinta a mano: i nostri gusci, oggetti che accompagnano viaggi reali e immaginari, che infondono tranquillità e che lasciano un messaggio o un augurio.”

Parlatemi della vostra collezione… Buona parte della nostra linea è dedicata e fatta di ceramica modellata e dipinta a mano così che ogni singola creazione è unica. La nostra collezione è fatta dalla combinazione di orecchini e ciondoli. Ogni pezzo è realizzato partendo da argilla bianca che modelliamo e dipingiamo con cura. Le nostre creazioni vengono poi cotte la prima volta ad una temperatura di circa 1000 gradi, poi che vengono rifinite con cristallina trasparente e cotte nuovamente. La lavorazione è esclusivamente manuale perciò foggia, dimensioni e coloriture variano per ogni singolo oggetto, conferendone un aspetto unico. Altra parte importante di GUSCI è rappresentata dalle opere in “cucito” come i nostri “Portatutto”, che sono cuciti a macchina utilizzando stoffe illustrate da noi e poi stampate da The color soup. Ci sono poi i porta matite, porta penne e pennelli, porta trucchi, porta cose sparse, insomma porta ciò che si vuole. Ogni pezzo è realizzato in stoffa 100% cotone con cerniera in metallo.”

Parlatemi del naming del vostro brand…ha un significato preciso? Quale? “GUSCI Handmade è un brand che si propone di raccontare un viaggio, il viaggio di una lumaca che cerca un guscio, una casa, un camioncino hippy itinerante, una dimensione. Quindi Gusci significa la ricerca della propria dimensione…” 

rettangoli rossi

Qual è la vostra principale fonte di ispirazione nella realizzazione dei vostri prodotti? “GUSCI racconta il viaggio di una lumaca che cerca un guscio, una casa, un camioncino hippy itinerante, una dimensione. Non sappiamo se li troverà mai, magari ne cambierà tanti… quello che a noi davvero importa è che questa nostra lumaca sia partita, che cammini e che un giorno possa distendersi a guardare quello che possiede… Noi cercavamo un’idea che parlasse del senso del tempo, della bellezza del viaggio e dell’importanza della pausa. Avevamo, quindi, ben presenti i soggetti che avrebbero rappresentato le nostre ricerche e volevamo ricrearli in armonia, su ogni materiale, con cui lavoriamo, stoffa e ceramica. Così abbiamo disegnato montagne, panni stesi al sole, frutti golosi, balene volanti e pesci colorati, fresche foglioline e bulbi appena nati… che descrivono la voglia di partire per nuove avventure.” 

Chi sceglie il vostro brand? A quale target di clientela vi rivolgete? “Noi ci rivolgiamo a tutti coloro che in qualche modo condividono la nostra Guscisofia…persone che amano l’artigianato, la bellezza e che si sentono rappresentati dalle nostre creazioni. Ad oggi siamo scelte principalmente da un pubblico femminile, ma in una prospettiva futura vorremmo rivolgerci anche ad un pubblico maschile ed è proprio per questo che le nostre creazioni sono pensate per tutti (senza distinzione di sesso ed età)…  nei nostri prodotti ci sono forme e colori diversi… Ad esempio, ci sono tanti rosa quanti blu, gialli e rossi, curve e linee rette. Un’ampia varietà per poter essere liberi di identificarsi in una forma o nell’altra e di scegliere il proprio colore preferito. Noi di GUSCI siamo per l’assoluta inclusività.” 

Quali sono le principali sfide e difficoltà che delle designer come voi devono affrontare quotidianamente? “Essendo un brand nato da poco le nostre principali difficoltà riguardano l’identificazione della nostra nicchia di pubblico e lo svolgimento di tutte le attività inerenti al marketing, siamo ancora alla ricerca del nostro modus operandi.” 

Progetti futuri? “Stiamo lavorando a nuovi protagonisti da illustrare, stampare e dipingere. In particolare vorremmo ampliare la proposta del cucito aggiungendo sacche e borsine, rotoli porta penne e pennelli, fasce per capelli, piccoli GUSCIni profumati da appendere ovunque… Per quanto riguarda, invece, le creazioni realizzate in ceramica ambiamo ad ampliare la proposta facendo anche dell’oggettistica come ad esempio vasetti per piante, portaincenso, tazze e cucchiaini, portacandele… Vogliamo andare “oltre” la produzione dei soli bijou. Da non dimenticare che da questo autunno collaboreremo con negozi di abbigliamento e accessori e con associazioni impegnate su temi che ci stanno a cuore: inclusività, femminismo, mondo LGBTQIA+. Abbiamo appena aperto il sito web e ci promettiamo di metter su uno shop online. Cosa dire?! Le idee sono sempre tante, il tempo un po’ meno, ma siamo piene di energia e buone vibrazioni!”

Attualmente dove possiamo trovarvi e acquistare le vostre creazioni? “Ad oggi è possibile visionare le nostre creazioni sui nostri vari canali social (Instagram e Facebook) oltre che sul sito. Sul nostro sito è presente il catalogo estivo con gli sconti validi fino al 15 settembre. Per acquistare le nostre creazioni basta scriverci una mail o contattarci sui social, spediamo in tutta Italia.”

Instagram https://www.instagram.com/guscihandmade/

Facebook https://www.facebook.com/guscihandmade/

Sito https://guscihandmade.wordpress.com/

39 commenti su “Alla ricerca del nostro GUSCI

  1. Sono oggetti particolari, non oggetti che uso o userei io nel mio quotidiano, ma sono ottimi per fare dei bei regalini.

  2. Mi ha fatto molto piacere leggere questo articolo su GUSCI perché io conosco queste artiste.
    Ho comprato molte loro creazioni per me e per regali di compleanno, laurea, Natale, … e posso confermare che sono veramente brave, competenti ed originali.
    Brave! Continuate così, alla grande!

  3. Mi sono stati regalati un paio di orecchi di GUSCI lo scorso natale, li metto spesso e sono ancora perfetti! Bravissime

  4. Io adoro l’artigianato e penso di averlo detto già diverse volte…… la ceramica in particolare modo. Questi accessori sono davvero molto belli sopratutto originali.

  5. Bellissime queste creazioni. E bellissimo il progetto, portato avavnti da giovani donne talentuose. Proprio quello di cui abbiamo bisogno nella nostra Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto