Davide ci presenta la sua nuova collezione

Davide ci presenta la sua nuova collezione

Finalmente si riparte. Che emozioni provi? Sono felicissimo di ripartire, e mi sento sicuramente più forte e determinato di prima nel voler realizzare la mia passione. Sono molto sereno e anche abbastanza emozionato perché ho lavorato molto al mio progetto nel periodo di quarantena e spero davvero di riuscire a concludere qualcosa di positivo. Sono molto fiducioso e se pur non dovesse andare bene, per me sarà comunque una vittoria perché ho raggiunto un livello di creatività tutto nuovo che non credevo di avere. Questo mi ha portato a scoprire e scoprirmi sempre di più, come se camminassi in una foresta ancora inesplorata.


Come hai vissuto questo periodo dal lato personale e professionale? È stato un periodo inizialmente molto difficile per me dal momento che ero abituato a viaggiare e a scoprire posti sempre nuovi luoghi. Nonostante questo, grazie alla mia arte, alla mia creatività e alla “voglia di fare”, sono comunque riuscito ad uscire, ad esularmi dalla monotonia. Mi sono impegnato molto e ho messo in ordine anche le mie idee grazie a Francesca, che mi ha aiutato e continua ad aiutarmi, in questo lungo percorso.

Una nuova collezione. A chi ti sei ispirato? La natura e i suoi meravigliosi colori sono stati la mia più grande fonte d’ispirazione. Questi elementi hanno sempre circondato la mia vita e le mie più grandi fantasie paradisiache. Sin da quando ero piccolo che ho sempre percepito questo magico legame, come se la natura fosse una fonte vitale, come se desse, soltanto a guardarla, un’energia straordinaria oltre che una condizione di pace. Suddetti elementi mi portano a vivere la vita senza dare nulla per scontato, perché nella natura,  la mia musa ispiratrice, ho trovato la mia libertà.

Cosa vuoi comunicare? Con questa collezione voglio rappresentare il desiderio,  la  voglia di emergere, di “uscire fuori”, di essere liberi. Questi elementi si uniscono con l’ambizione di creare un tutt’uno con la natura e con se stessi, per vivere la natura e rispettarla perché noi siamo parte di essa e l’arte è un modo straordinario con cui l’uomo comunica la sua più grande essenza. Quello che unisce ognuno di noi all’altro è la vita, il “vivere” oltre che il desiderio di migliorare e di apprendere. La collezione è un invito a tutto questo, una sorta rinascere partendo da sè stessi insieme alla natura.

 

Progetti per il futuro? Per il futuro ho il desiderio e l’obiettivo di migliorarmi, sotto ogni punto di vista, sia come persona sia a livello creativo. Auspico di poter realizzare nuove collezioni che esprimano sempre più nel profondo ciò che ho da comunicare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto