Fibre, che cosa sono?!

Fibre, che cosa sono?!

Fin dall’antichità l’uomo ha sentito il bisogno di vestirsi e, nel momento in cui ha scoperto la possibilità di trasformare in filo alcune fibre di origine animale o vegetale, ha intrecciato questi fili in modo da ottenere i primi tessuti.

Il perfezionamento delle tecniche ha, poi, portato alla produzione di stoffe di grande ricchezza e di pregiata fattura.

L’uomo è stato, quindi, in grado di sfruttare tutte le fibre naturali presenti in natura [sia di origine animale che vegetale] ed è stato capace di produrne di nuove.

La fibra è la materia prima da cui è costituito prima il filato poi il tessuto, necessario per la realizzazione della stoffa.

La fibra può avere una diversa origine ed è per questo motivo che le fibre sono classificate in funzione della loro origine e sono distinte sulla base delle loro qualità ed impieghi.

Si evidenziano due macro – categorie:

  • Fibre naturali
  • Fibre chimiche o tecniche

Tutte le fibre tessili sono chimicamente composte da una struttura polimerica; quelle di origine naturali hanno, naturalmente, una propria struttura polimerica mentre quelle artificiali partono da una base naturale [generalmente dall’estrazione della cellulosa] e, poi, per mezzo di un procedimento chimico si ottengono le fibre artificiali.

Le fibre sintetiche, di controverso, sono completamente costruite dall’uomo; tramite una reazione di polimerizzazione si costruiscono le molecole che formano la base delle fibre sintetiche [in natura non esistono].

Fibre Naturali

  • Fibre vegetali
  • Fibre animali
  • Fibre minerali

Fibre chimiche

  • Fibre Artificiali
  • Fibre Sintetiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto