Un filo che diventa magia, Emanuela

Un filo che diventa magia, Emanuela

Parla con passione, amore, le luccicano gli occhi quando descrive le sue borse, le sue creazioni, la sua Froumanù.
Emanuela, fondatrice e stilista mi racconta di come è iniziata questa sua “avventura” …
L’idea di creare una linea di borse è nata nel 2010, ma ha trovato una effettiva concretizzazione nel 2014 quando Emanuela ha dato vita a Froumanù.
Ogni Froumanù nasce da un processo di ricerca continua, di analisi e di attenzione nei confronti di ogni singolo dettaglio e materiale, nulla è per caso… Ogni borsa vuole e deve essere unica, dotata di personalità propria, ogni Froumanù si configura come un gioiello e deve essere in grado di catalizzare l’attenzione di chi la osserva, facendo sentire chi la indossa ancora più unico e prezioso.
L’idea di base è rappresentata dalla volontà di trasformare un oggetto comune in un elemento di stile unico e allo stesso tempo di lusso, in quanto prodotto “su misura”, fatto e pensato appositamente per chi lo indossa.
La filosofia di questa linea rispecchia, inoltre, la predilezione della stilista per questo accessorio; è la stessa Emanuela che confessa “la borsa è sempre stata l’accessorio da me più amato e valorizzato…”


La storia di Froumanù nasce da un filo, un filo di seta pregiato che si intreccia con altri in modo delineare un filato più spesso, più complesso che condensa in sé differenti colori, trame e personalità. Ecco l’anima e l’essenza della prima collezione, quella iconica.
Eh si, Froumanù nasce prima di tutto dallo studio e dalla realizzazione di filati fantasia in pura seta, da cui hanno avuto origine le prime pochette da sera fatte completamente a uncinetto
La fashion designer, in questi anni, ha continuato un processo di sperimentazione che l’hanno condotta a usare filati più grossi, tra cui anche materiali grezzi come la corda, sino ad arrivare alla pelle e alla lana.
Ogni borsa è preziosa perché il materiale di base, che si contraddistingue per semplicità e pregio, viene sempre impreziosito dalla combinazione con strass, lustrini, decorazioni gioiello, catene colorate, sete e perle… in questo modo anche il materiale apparentemente più grezzo, come la corda, diventa prezioso e dotato di forte personalità.

Nonostante l’evoluzione della forma e dei materiali Froumanù ha però mantenuto un importante tratto distintivo: la dimensione… ognuna di loro nasce piccola perché deve configurarsi come il vero e proprio gioiello che impreziosisce l’outfit. Ogni borsa è unica e pensata per poter essere sempre portata in ogni momento della giornata, in quanto deve essere lei la protagonista del look che si indossa.
Ogni collezione ha un suo preciso tema, i materiali usati sono frutto di una curata ricerca e il divertimento sta anche nell’abbinare tessuti preziosi a materiali più grezzi tipo corda e juta ecc.
La stilista mi confessa che nella nuova collezione ci saranno anche delle mini bag in maglia lavorata e in pelle di vari colori con applicazioni di strass e con lunghe catene dorate da portare a tracolla… Io sono curiosissima, e voi?!
 
Dove trovare Froumanù? Sul sito http://www.froumanu.it ; Instagram https://www.instagram.com/froumanu/ ; oppure scrivendo una mail a froumanu@gmail.com

4 commenti su “Un filo che diventa magia, Emanuela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto