GIRALAMODA

GIRALAMODA

GIRALAMODA è il primo spettacolo d’arte multidisciplinare che parla di moda sostenibile, prodotto dall’Associazione no profit Trama Plaza.

È un evento di divulgazione sulla sostenibilità nell’industria tessile e dell’abbigliamento, che utilizza l’arte come proposta culturale per sensibilizzare tutti gli attori coinvolti nella filiera: consumatori, produttori, finanziatori ed enti pubblici.

Presentato per la prima volta a maggio 2021 in un evento itinerante all’aperto a Milano, torna oggi in versione teatrale sul palcoscenico del Cine Teatro La Creta, a un passo dallo storico quartiere Giambellino, cantato e frequentato dal grande Giorgio Gaber.

Teatro, Danza, Musica e Cartomanzia sono le forme artistiche di questo show, che vede alternarsi sullo stesso palco attori e danzatori professionisti che esplorano il mondo della moda sostenibile.

L’utilizzo di più espressioni artistiche in un unico intrattenimento è una scelta volta a raggiungere un vasto pubblico, diverso per età e per sensibilità. Si tratta di un viaggio che mette a nudo il “sistema moda” e che ha l’obiettivo di creare maggiore consapevolezza sul valore di una produzione etica e circolare.

L’opera mira a incentivare il pensiero critico sulla relazione tra consumatore e prodotto, promuovere l’inclusione sociale e il rispetto delle risorse naturali.

GIRALAMODA restituisce ogni volta soluzioni concrete, informazioni e metafore per affrontare la questione dell’impatto sociale e ambientale dell’industria della moda.

Lo spettacolo vede alternarsi monologhi di teatro a performance di danza e sessioni interattive di cartomanzia nella seguente cronologia:

La show si apre con il monologo “La vita segreta dei vestiti” che, attraverso una storia vera, racconta l’importanza della trasparenza e della tracciabilità della filiera produttiva. L’entrata in scena della figura della cartomante termina il monologo e fa partire un’interazione con il pubblico che pesca dalle carte della cartomante le seguenti domande: “Che cosa è il Fast Fashion? Che cos’è la moda sostenibile? Il made in Italy è sempre sostenibile?” Lo spettacolo continua sulle note di una musica classica che parte timidamente fino a prendere posto sulla scena e a guidare la nuova artista in una scenografia suggestiva di teli e colori. È il momento della performance di teatro danza “Trama su Trama” , che prova a dare un’immagine all’universo dei tessuti naturali e artificiali. È la stessa danzatrice che al ritorno del silenzio veste i panni della cartomante e scende in platea con nuove carte per il pubblico, che provano a dar risposta a uno dei quesiti più richiesti: “Ma qual è la fibra più responsabile?” Il palco riprende anima e in lontananza si vedono due corpi oscuri e un punto rosso. Parte così la seconda performance di teatro danza intitolata “Tre metri di tessuto è il mio armadio”. Un tessuto rosso lungo tre metri e un briciolo di fantasia: questi gli unici ingredienti necessari per creare un intero guardaroba. Upcycling e recycling sono i protagonisti di questa performance e delle ultime carte della cartomante, che fa da ponte tra la danza e l’ultimo monologo di teatro “Gioia e rivoluzione”. Si parte da una delle tragedie più grandi nella storia del tessile, il crollo del complesso Rana Plaza in Bangladesh, per arrivare al messaggio di speranza che ricorda che l’azione del singolo conta e che siamo tutti collegati. 

 

Gli artisti coinvolti e coautori delle performance di teatro danza sono Susanna Accornero – attrice danzatrice – ed Elvio Pereira de Assuncao – coreografo danzatore – che danzano sulle note del musicista Luca Macchi, compositore delle colonne sonore originali di tutte le performance. Mentre sulla scena degli spettacoli teatrali si esibiscono l’attrice Chiara Brunetti e l’attore e drammaturgo Davide del Grosso, che ha interpretato e scritto le drammaturgie di ogni monologo.

Sponsor tecnici per le scenografie e i costumi di scena: CASA GiN e INDIVIDUALS. L’evento si svolge a Milano sabato 19 febbraio 2022 alle ore 21:00 presso il Cine Teatro La Creta di via dell’Allodola 5 (FERMATA Inganni M1) È possibile effettuare la prenotazione allo spettacolo inviando una email a info@tramaplaza.it o telefonando al numero 388 7790356 dalle ore 10:00 alle 15:00. Il biglietto di ingresso costa 10 euro (8 euro per over 65 e disabili) e sarà possibile pagarlo al botteghino all’ingresso del teatro.

Nel rispetto delle norme anti-covid verrà effettuata la misurazione della temperatura all’ingresso, accessibile solo con il Green Pass rafforzato e il dispositivo di protezione individuale (mascherina FFP2) da mantenere per tutta la durata dello spettacolo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto