All Around, una piccola casa editrice

All Around, una piccola casa editrice

Nata da un piccolo gruppo di giornalisti la casa editrice All Around viene alla luce nel 2015. Questo contesto, frutto dell’interazione di giornalisti, alcuni con una già solida esperienza nel mondo dell’editoria libraria, altri sostanzialmente estranei a questa realtà si connota come una piccola casa editrice con un chiaro e grande obiettivo. All Around vuole crescere al fine di porsi come l’editore di fiducia dei giornalisti italiani grazie alla sua professionalità, competenza, entusiasmo e conoscenza.

Oggi la casa editrice si distingue per avere a catalogo ben 33 titoli, pubblicati in sei collane (Baobab, Flipper, Giornalisti nella storia, Le guide, Microstorie, Quaderni).

Per il prossimo anno All Around propone una serie di interessanti uscite che si distinguono tra narrativa, testi di viaggio, manuali dedicati al settore nautico.

Inoltre, la casa editrice ha pensato – per il prossimo settembre – anche di sviluppare una serie di volumi caratterizzati dal piccolo formato il cui obiettivo è offrire letture consumabili nel tempo di un tragitto in treno.

Numerose son le prossime uscite per il 2020. Tra queste si annoverano:

  • “Libretto bianco. Francesco in 100 parole”, a cura di Lucia Visca, un’antologia di citazioni di Francesco, il papa venuto da lontano.
  • “Stampa Coatta. Il giornalismo in regime di detenzione, confino e internamento”, un testo nato in collaborazione con la Fondazione sul giornalismo Paolo Murialdi che unisce i contributi di un convegno di studi tenutosi a Ventotene nel maggio 2019.
  • “Fotoreporter. Marcello Geppetti da via Veneto agli anni di piombo”, il libro di Vittorio Morelli, nella collana ‘Giornalisti nella storia’.
  • “Navi mute”, di Giampiero Cazzato e Marco di Milla, una della vita dell’ufficiale della Guardia costiera Natale de Grazia che investigava sui rifiuti tossici e il crimine organizzato.
  • “Abissi fantastici e dove trovarli”, di Marina Viola, una guida alle aree marine protette con la prefazione del ministro per l’Ambiente Sergio Costa;
  • “Affondate le navi, salviamo il porto”, un episodio sulla resistenza a Savona; “Porti”, un reportage sui porti in giro per il mondo.
  • “Se la pillola va giù”, un’inchiesta di Giulio Mola sul fenomeno sommerso e paludoso del doping.
  • “La Terza Repubblica vista da un marziano. 2018-2019”, un pamphlet satirico politico.
  • Due anni dopo l’uscita di “Saffran” torna l’ispettore Parodi, personaggio creato da Giovanni Barlocco, con una nuova avventura poliziesca.
  • “Casta nera”, di Sebastiana Dado, il primo volume di una nuova saga a tema poliziesco-soprannaturale nel profondo sud degli Stati Uniti.
  • “La neve”, di Gianna Besson, un ritratto dietro le quinte della redazione del TG1.
  • “La scimmia e il suo creatore”, di Francesco Basso, ispirato a una storia vera.
  • “L’arte della guerra”, con la prefazione del ministro della Difesa Lorenzo Guerini e il patrocinio del ministero della Difesa.

Inoltre, Valerio Cataldi dopo Narcotica, l’inchiesta sul narcotraffico internazionale realizzata per Rai 3, pubblicherà con All Around un nuovo libro sulla sua nuova inchiesta.

Da non dimenticare che All Around ha anche in sviluppo un progetto tutto al femminile, “Allumiere” una inchiesta sulla nascita del mondo cooperativo al femminile e un libro di racconti, tutti al femminile (tema e autrici) provenienti da una community di oltre 2000 donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto