Bordoni 1926, la camicia un classico senza tempo

Bordoni 1926, la camicia un classico senza tempo

La camicia è uno dei veri grandi classici dell’abbigliamento.

Rappresenta un indumento la cui storia risale e a molto tempo fa in quanto era usata ampiamente ai dell’Impero Romano. Questa era un capo leggero, realizzato di bisso o lino e veniva indossata sotto la tunica, doveva essere lunga e non visibile agli altri.

La camicia è sempre stata usata sia dagli uomini che dalle donne e che ha subito dei cambiamenti stilistici nel corso del trascorrere dei secoli. Infatti, solo verso la fine del 1500, si inizio a intravedere di sbieco le maniche.

Il grande rinnovamento della camicia è però avvenuto verso la fine del Seicento, quando gli aristocratici la fecero adornare di pizzi. In questi anni la camicia ha iniziato ad affermarsi come simbolo, che li distingueva dalla plebe, mentre quest’ultimi, la portavano solo come una veste.

Col passare del tempo la camicia divenne anche un simbolo politico e maschile in quanto erano soprattutto gli uomini, che indossavano la camicia

Oggi la camicia è uno dei capi più amati sia dagli uomini che dalle donne, si presenta con modelli diversi atti a renderla idonea in contesti tra loro molto disparati. Si passa, infatti, dalla camicia più classica e bianca a quella con colletti morbidi sino ad arrivare alla camicia sportiva, a quella di jeans o flanella.

Da Bordoni 1926, vera garanzia in ambito di stile e di trend moda è possibile trovare sempre una vastissima selezione di camicie dei più grandi brand. Oltre a queste sempre presso la boutique morbegnese è possibile richiedere camice personalizzate e sartoriale. Bordini 1926 collabora, infatti, con grandi marchi come Sonrisa ai fini di riuscire ad offrire alla sua clientela una vasta gamma di opportunità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto