Yume, il progetto di Rosalba

Rosalba è una giovane designer, specializzata nella realizzazione di gioielli.

Lei, fin da piccina, grazie alla sua famiglia, ha maturato una forte dedizione e attenzione verso la creatività al punto che oggi l’ha resa parte integrante della sua vita.

La donna realizza gioielli avvalendosi di numerose e differenti tecniche. La sua è un’offerta ampia e variegata ideale per tutte le donne che ambiscono a sentirsi speciali.

Conosciamo insieme Rosalba…

Come è nata la tua passione per la moda e per la creatività? La mia passione per la creatività nasce da piccola. I miei genitori, papà marinaio e mamma casalinga, hanno da sempre coltivato le loro passioni. Mio padre si dilettava a dipingere e a cantare, mentre mia madre era sempre immersa tra stoffe, aghi, fili e perline. Lei creava e cuciva per me ed i miei fratelli i vestitini per il Carnevale o per le grandi occasioni. Lei era talmente abile e creativa al punto che nel momento in cui credevi che un vistoso buco ai pantaloni li avesse resi non più utilizzabili, lei sapientemente e con creatività riusciva a rimettere “ogni cosa a posto”, migliorandola e a volte trasformandola. Il mondo dei colori e dei pennelli di mio papà e quello delle stoffe e delle perline di mia mamma mi hanno sempre affascinata ed incuriosita. All’età di 10 anni ho frequentato un corso di chiacchierino, mi divertivo a realizzare centrini, applicazioni per tovaglie, lenzuola ed asciugamani. Sono una persona che non resta mai con le mani in mano, devo avere sempre la testa e le mani impegnate in qualcosa da creare.

Raccontaci l’inizio della tua attività… Nel 2014 mi sono imbattuta in una creazione di un’artista russa che mi ha letteralmente folgarata. Ho cominciato a ricercare il nome della tecnica, ho seguito svariati tutorial, ho acquistato riviste che potessero insegnarmi i primi step della tessitura di perline. Così, pian piano imparato il punto peyote, il punto brick stitch, il punto harringbone. Poi mi sono cimentata con la tecnica del soutache e con quella dell’embrodery, quella che sento più adatta a me in quanto mi permette di creare senza schemi da seguire, dando così libero sfogo alla mia creatività. Poi nel 2018 ho ideato il brand YUME, quasi per gioco, per “riordinare” le creazioni realizzate. Ho deciso di investire la mia creatività in un nuovo progetto che col tempo ha preso sempre più forma.

 

 

Come mai hai deciso di focalizzarti sulla realizzazione i gioielli? Adoro i gioielli ed in particolar modo gli orecchini. Ed è proprio per questo che quando ho cominciato a tessere le perline, le prime creazioni realizzate sono state proprio gli orecchini. Adoro le perline colorate, adoro le perle e le pietre preziose.

Chi sceglie il tuo brand? “Ogni persona è un essere unico e di fatto, preso di per sé stesso, la più grande opera di tutti i tempi” (Thomas Bernhard). Non amo rincorrere le mode, non amo indossare ciò che viene più pubblicizzato, amo indossare qualcosa di particolare, che possa distinguermi dalla massa. Spesso, infatti, creo pezzi unici, non riproducibili. Chi predilige il mio brand è sicuramente una donna ricercata, di classe che sceglie una creazione unica, una di quelle che non sono ripetute in serie. È bello essere al passo coi tempi, ma sempre con un tocco di originalità.  Per questo realizzo anche gioielli personalizzati, il brand YUME significa SOGNO ed è proprio per questo che ogni desiderio può trasformarsi in realtà.

 

Cosa vuoi comunicare tramite le tue creazioni?  Le mie creazioni rispecchiano la mia personalità e gli stili che mi contraddistinguono…gusto raffinato, minimalista e moderno e al tempo stesso estroso, colorato, sbarazzino, sfizioso. È proprio questo ciò che comunicano le mie creazioni.

 

Parlaci della scelta dei materiali… Ogni creazione è realizzata interamente a mano, con passione e dedizione, senza trascurare alcun dettaglio. A volte si tratta di un lavoro a quattro mani, cioè con l’aiuto di aziende artigiane che creano cabochon in pasta polimerica o in legno. Utilizzo cristalli, pietre dure, perle, argento, ottone e acciaio anallergico. Oltre al momento del creare, ciò che mi piace maggiormente è ricercare accuratamente il materiale, le pietre e le perline da accostare. I colori da mischiare. Mi capita, a volte, nel momento in cui osservo un filo di pietre che nasca l’idea, altre – invece – acquisto il materiale e questo rimane in attesa che arrivi l’idea giusta al momento giusto. Altre volte sono le persone, i clienti che con le loro richieste mi portano a farmi accostare materiali differenti, che poi si rivelano un connubio perfetto.

Quali sono le principali sfide e difficoltà che una fashion designer come te deve affrontare quotidianamente? Le principali sfide sono rappresentate dalla ricerca di idee innovative che possano piacere, dal reperimento di materiale alternativo.

 

A quale target di clientela ti rivolgi? Il target di clientela a cui mi rivolgo è medio alto.

 

Progetti per il futuro? I miei progetti per il futuro è creare una linea luxury con argento 925, pietre preziose quali opali, tormaline, smeraldi… in tessitura brick stitch ed embrodery.

 

Attualmente dove possiamo trovarti e acquistare le tue creazioni? Su Instagram, pagina Facebook, è possibile acquistare le mie creazioni contattandomi in direct anche per richieste di personalizzazione.

14 commenti su “Yume, il progetto di Rosalba

  1. Ho acquistato dei gioielli da Rosalba e li trovo eccezionali. Mi piacciono le sue creazioni, rispecchiano i miei gusti

  2. Ho acquistato diversi gioielli di Rosalba e sono rimasta sempre soddisfatta. Rifiniti nei minimi dettagli, molto leggeri e utilizzo di materiale non scadente. Le sue creazioni rispecchiano spesso i miei gusti.

  3. Ogni volta che indosso le sue creazioni,ho gli occhi puntati addosso….creazioni uniche,che mi fanno sentire unica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto