Le mie borse, la mia passione, il mio “fuoco”, Laura

Dalla Lombardia al Piemonte, e in particolare ad Alessandria, alla scoperta di Laura una designer di talento che ama profondamente la sua attività e ogni suo singolo prodotto, come fosse un figlio.

Laura, classe 1963, Una donna appassionata che quando inizia a presentare la sua attività è un vero e proprio “fiume in piena” non la si può “boccare” perché il suo amore verso la sua professione e così grande e incondizionato al punto che la guida ogni secondo della sua vita, anche quando non sta lavorando.

Le sue borse sono il suo amore, la sua passione viva a cui non riesce a non pensare in qualsiasi contesto e per le quali prova un grande trasporto emotivo.

IOConosciamola insieme… “Moda, ricerca, qualità, idea, queste sono le quattro parole che esprimono e descrivono al meglio la mia grande passione per la moda, passione nata fin da quando ero una bambina.” Esordisce, rivelando immediatamente il suo pathos e passione verso il fashion business.

Parlandomi della sua carriera mi dice “Ho viaggiato parecchio, ho vissuto un po’ in giro per l’Italia soprattutto per lavoro, perché dopo aver conseguito il diploma di Fashion designer presso l’Istituto Marangoni di Milano, ho iniziato a lavorare come stilista in varie aziende di abbigliamento, localizzate in diverse aree del nostro paese. Sin dall’inizio, data la mia passione e dedizione, la moda, per me, oltre che ad essere un lavoro era (ed è) il mio vero hobby, per cui ho sempre lavorato con grande passione e dedizione.”

Mi guarda e continua “Per me è vero il motto che: “se fai quello che ti piace, non lavori neanche un giorno”. Ho sempre amato la ricerca, e i viaggi, sia di lavoro che di vacanza, in quanto per me sono per me una grande fonte di ispirazione e carica per nuove idee e progetti.

Amo le grandi città: Parigi, New York, Londra e Milano… Se penso a queste capitali, avere l’opportunità di visitarle e viverle, per me, che arrivavo dalla provincia, era una vera e propria boccata di ossigeno.”

Parlando delle sue esperienze lavorative pregresse afferma “Durante la mia esperienza lavorativa mi sono sempre occupata del progetto e della collezione, dal disegno, alla scelta dei materiali. Ho sempre avuto una grande passione per la ricerca, per i particolari, per bottoni, per gli accessori e per i tessuti. Devo ammetterlo, la mia, per i tessuti è una vera predilezione. Poi, i dettagli… per quelli impazzisco in quanto sono l’elemento che rendono davvero unico e particolare un capo.”

Laura abbassa lo sguardo, si ferma. Mi guarda e afferma “Nelle aziende, però, bisogna sempre fare i conti con la commerciabilità del prodotto, si deve, infatti, mediare e ovviamente riuscire ad unire l’utile al dilettevole. L’insieme delle mie esperienze, racchiuse in oltre venticinque anni, mi hanno però permesso di poter “creare da me” il mio piccolo brand “Les sacs de mavì ” (Mavì sta per Mavi ,Maria Vittoria il mio secondo nome, in lingua francese, perché amo la Francia e la lingua francese).” A Laura è tornato il sorriso e dice “Les sacs de mavì è nato dalla mia grande passione per gli accessori, soprattutto le borse. Forse Les sacs de mavì è nato per caso, infatti, costruivo delle shopper con i tessuti di rimanenza del magazzino come gadget per i clienti, in un’azienda di maglieria con cui collaboravo.

Un giorno, poi, tutto è cambiato. Ho deciso di provarci io, ma non sapendo cucire in quanto mi sono sempre occupata della progettazione, ho deciso di imparare, ho iniziato così dai modelli più semplici fino ad arrivare a quelli più dettagliati. Ogni giorno per me è un vero work in progress e una sfida. Provo, cucio, disfo e vedo fin dove arrivo e dove posso arrivare, ma alla fine è una grande soddisfazione e mi dico, posso fare ancora meglio. Devo!”

La stilista è grintosa, appassionata, le sue emozioni sono tangibili “Ho deciso di dedicarmi agli accessori in quanto oltre a piacermi, penso che siano l’elemento moda con una maggiore possibilità di vendita poiché sono privi di taglia. Secondo me gli accessori sono un acquisto più emozionale. Con questo prodotto non c’è solo il fattore di necessità, ma di desiderio. È proprio questa variabile che li rende adatti e veicolabili su un target più ampio di persone.”

Continua “Con questo tipo di oggetto fashion posso sbizzarrirmi con i tessuti più particolari, i colori che amo molto e gli accostamenti più forti, che sono sicuramente più accettati negli accessori che negli abiti. Non parliamo poi delle applicazioni (la mia passione) dalle passamanerie alle paillettes, gli strass che sono un must… Lo ammetto sono come una gazza, mi ritrovo letteralmente attratta e innamorata da tutto ciò che luccica.”

Presentandomi i materiali afferma “Uso solo vera pelle, materiale che ho scelto per distinguermi e valorizzare il prodotto, amo la qualità e le cose ben rifinite, ricche di dettagli e particolari che diano un valore aggiunto. Seguo la moda, ma prediligo le cose che si contraddistinguono per originalità. Credo nell’unicità, tutti i miei pezzi sono unici, uno diverso dall’altro… Inoltre, in un mondo globalizzato, qualcosa di artigianale (faccio a mano anche l’etichetta) e di veramente unico, realizzato unicamente per te, lo considero il vero lusso.”

Andando a considerare le difficoltà Laura è molto consapevole che questo non sia un percorso semplice e ammette “Le difficoltà sono molte, farsi notare e apprezzare è molto difficile e soprattutto costruire una strada propria in un contesto fatto di numerosi prodotti e da un’offerta ampia è una sfida. Nonostante questo io perseguo la mia strada con determinazione e quando vengo scelta e riscelta provo una grande soddisfazione e un incoraggiamento a continuare e migliorarmi, perché la “creatività” credo e spero, prima o poi verrà apprezzata.”

Dove trovare Laura? Al momento lei vende ed espone le sue creazioni in eventi privati, o privatamente, ma è possibile scovarla anche su Facebook e Instagram… basta contattarla e lei spedisce in tutta Italia! Inoltre Laura, a breve, sarò su Etsy!

26 commenti su “Le mie borse, la mia passione, il mio “fuoco”, Laura

  1. Complimenti per la tenacia e l’impegno. È proprio vero, se si lavora con passione non si lavora neanche un giorno! Bellissime le borsette

  2. Ho la fortuna di avere conosciuto Laura quando ha iniziato la sua attività e mi sono subito appassionata al suo lavoro.
    Adoro andare da lei a farmi fare una borsa… le dò qualche indicazione su cosa voglio e lei inizia subito a tirar fuori tessuti, pelli, nastri, paiettes… un’idea di massima e poi si aspetta con trepidazione il lavoro finito. Ed è sempre una meraviglia!

    1. Conoscere Laura e un onore e una fortuna
      Laura è una donna davvero straordinaria con una ottima capacità di tramutare in realtà le sue idee e la sua creatività

  3. le borse fatte a mano sono sempre sintomo di grande qualità. Non amo particolarmente le borse, ma quando mi innamoro non posso fare a meno di comprarle! Queste sono davvero carine, fuori dagli schemi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto