Valorizzarsi, Sara

Essere unici.

In una società in cui i modelli, il modo di essere, di vivere sembra possa e debba essere uno, solo uno e corretto, il bisogno che sempre maggiormente attanaglia, almeno inconsciamente, ognuno di noi è quello di riuscire ad essere se stesso.

Il bisogno, il desiderio di mostrare di dimostrare chi veramente si è.

IMG-8282Ecco a cosa ambiamo, ma molte volte fatichiamo a comprenderlo e questo ci porta a “nasconderci” non solo dietro – o all’interno – di stereotipi comportamentale, ma anche di look e outfit che si confondono nella massificazione generale.

Sara Bergantini. La nostra amica stilista marchigiana ha ben compreso tale aspetto della psiche umana e, credendo e volendo fortemente valorizzare l’unicità ha dato via ad una linea unica. Ogni prodotto è personale e ricercato.

La collezione di Sara vede, infatti, la rivisitazione in chiave customizzata di capi “usuali”.

La capacità e l’innovazione della stilista trova base nella trasformazione, nel rendere vivo è pieno di energia ogni suo pezzo.

Gli shorts bianchi in jeans si trasformano per diventare super trendy con delle applicazioni floreali alle tasche, la borsa il Canvas si arricchisce di scritte con con connotati simbolici.

IMG-8280Il cappello in stile borsalino si arricchisce e impreziosisce con perle e strass, i classici “sandali ciabattina” estivi sono abbelliti da divertenti applicazioni.

Il risultato è un mix unico. Sicuramente un capo, un accessorio firmato Sara è riconoscibile, non passa inosservato, ma al contempo si sposa armoniosamente con abiti e accessori più “standard” e meno ricercati.

Con la collezione di Sara è possibile dare carica, grinta e personalità al proprio look senza rischiare di esagerare.

La stilista è stata capace di sviluppare una linea ad “alto impatto” che fonde personalizzazione e stile. Un capo, un accessorio di Sara, abbinato al tubino nero crea un connubio dinamico, elegante, grintoso e personale… perfetto per una riunione anche con il proprio CEO!

Sara cerca ed interpreta. Con lei nulla deve vuole e può essere banale perché per Sara è fondamentale che ogni capo abbia una sua vita, un suo “es” che si fondi e si valorizzi addosso a chi lo porta.

Una sfida è quella che compie ogni giorno Sara in quanto lei presenta un carattere forte che le permette di riportare appieno messaggi, anche provocatori e che fanno riflettere nella sua offerta.

Sara, inoltre, in collaborazione con i suoi clienti si occupa di curare, disegnare e realizzare delle linee interamente costruite sulla domanda. Collezioni ad hoc per un committente… basta pensare alle borse che questa estate Sara ha sviluppato in collaborazione per due importanti boutique.

26 commenti su “Valorizzarsi, Sara

  1. Riuscire ad essere se stessi è sempre difficile. Mostrarsi per quello che si è sembra ancora più complesso in una società che punta solo all’apparenza. Quindi trovare dei capi o accessori che permettano di mostrare una parte di sé se pur in modo discreto è un elemento assolutamente positivo. Ad esempio io mi rivedo in quei sandali favolosi con i tacchi.
    Maria Domenica

  2. mi piace molto questa sua ricerca della personalizzazione di capi e accessori classici, i risultati sono sorprendenti!

  3. Son sincera, adoro questi accessori…le borse poi! Sono bellissime e sapere che è tutto fatto a mano da un valore in più, al di la di quelli che possono essere i prezzi!

  4. Io preferisco essere diversa dagli standard che ci propongono oggi. Aggiungo sempre un dettaglio che mi fa sentire più me stessa. Vedere le creazioni di Sara, che reinterpretano la moda ma con un accento diverso mi piace un sacco!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto