Alessio, i miei passi verso Atmosfera

Questa è la storia di Alessio Bandini, classe 1967, designer.

Alessio, nato a Rapolano Terme, ha un percorso fatto di numerosi cambiamenti di vita e di professione che l’hanno condotto verso la sua vera passione e verso la costituzione della sua Atmosfera.

Il designer ha un background molto variegato, da impiantista termo-idraulico a cameriere, da addetto alla finitura e alla lavorazione di travertino a operaio, ma non solo. Alessio ha anche lavorato in una azienda avicunicola, ha avuto impieghi come manovale, muratore artigiano, capocantiere finché, dopo essere stato titolare di una azienda edile, ha scelto di percorrere la strada come artigiano-artista.

Alessio ama profondamente il suo lavoro da artista-designer e definisce la sua passione come un “qualcosa” che non solo è nato in lui, ma anche come un “elemento” che ha gradualmente scoperto. Parlandomi dell’inizio di questo suo percorso professionale mi confessa “l’inizio è stato molto casuale, tutto è cominciato quando per esigenze, anche lavorative, ho comperato un pc portatile, ed è stato così che ho iniziato a provare a disegnare particolari di casa…il primo oggetto che ho disegnato, e poi realizzato, è stato una specchiera con seduta piano, un complemento di arredo che ho pensato ad-hoc per le mie quattro figlie…”

FOTO PER INTERVISTA

Raccontandomi della sua attività Alessio mi spiega che oggi realizza la maggioranza dei suoi lavori in base a commissioni assegnateli dai clienti e che, quindi, la gran parte della sua produzione è un vero e proprio su misura dove lui si impegna costantemente ad adeguare il proprio stile alle specifiche esigenze del cliente. Inoltre, il designer ha oggi intrapreso delle interessanti e importanti collaborazioni. In particolare Alessio disegna e sviluppa dei veri e propri prototipi, sempre sulla base dei progetti, per ARTID Italia, una giovane realtà imprenditoriale Toscana che propone oggettistica di design.

La modalità operativa di Alessio che si basa, quindi, sulla combinazione di commissioni e di collaborazioni che lo portano a creare opere ad hoc al punto che ogni suo pezzo risulti sostanzialmente unico.

Oggi il designer ha una piccola esposizione (di tipo informale) all’interno di un locale adiacente a piazza Pitti a Firenze, ma afferma di non aver mai pensato seriamente e concretamente di partecipare a mostre o progetti, in quanto finora ha cercato di realizzare i tanti progetti da lui ideati. L’obiettivo principale di Alessio è quello di “dare vita alle proprie idee, a ciò che ha in mente”.

Alessio evidenzia, inoltre, che sta svolgendo anche un importante percorso di studio e di ricerca ai fini di approfondire nuove tecniche e capacità. Oggi il designer è, quindi, completamente assorbito nella formazione oltre che nello sforzo – quale artista – di donare un vero e proprio fine ed utilità alle proprie creazioni sia dal punto di vista mentale che dell’utilità quotidiana. Alessio vuole sviluppare un proprio life motive che sia tangibile e comprensibile attraverso ogni sua creazione.

ESPOSIZIONE LABORATORIO

In relazione al suo brand Alessio evidenzia che lui non si rivolge ad un target di clientela specifico in quanto i suoi prodotti non sono solamente personalizzabili, ma si caratterizzano – anche – per prezzi accessibili. Il designer auspica che il suo brand rimanga libero, così come lo è adesso e che, quindi, non “abbia confini” di colore e classe sociale poiché il suo vero obiettivo è realizzare sempre opere che siano in grado di fornire a chi ne usufruisce un senso di tranquillità e una sorta di “perdita del senso dell’essere”.

Per lo sviluppo e per la realizzazione dei suoi prodotti Alessio usa materiali differenti, scelti sempre da materie prime, che variano e unisce tra loro fondendoli nelle sue creazioni. I lavori del designer sono, infatti, un mix di legno metallo, vetro plexyglass, carton gesso, elementi che variano a seconda dei suoi momenti creativi.

Parlando delle sue principali sfide l’artista afferma “la sfida più grande che ogni volta e ogni giorno mi pongo, è quella di riuscire a realizzare oggetti di uso quotidiano, partendo il quanto più possibile dalle forme semplici anche se lo studio che sta alla base di ogni creazione e idea richiede sempre un tempo lungo”… In relazione ai suoi progetti futuri Alessio dichiara che ambisce a realizzare una scultura di grandi dimensioni.

Attualmente le creazioni di Alessio sono visibili sul suo sito web (da cui è anche possibile acquistare) oltre che sulla pagina Instagram e Facebook.

Follow Alessio & Atmosfera-lab

InstagramFacebookwebsite – e-mail

 
FOR INFO –> e-mail: info@atmosfera-lab.com ; alessiobandiniluc@gmail.com

 

20 commenti su “Alessio, i miei passi verso Atmosfera

  1. Amo questo stile di design, assolutamente distante dall’oggettistica di massa. La libreria con cerchi è meravigliosa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto