I love food, la storia di Alisya

I love food, la storia di Alisya

A casa di Alisya

“La cucina è l’arte di chi l’amore non lo mette mai da parte”. Credo in ogni singola parola di questa frase, come credo nel potere dell’unione e della condivisione. Sono Alisya, ho 25 anni e sono una siciliana DOC. 

Fin da piccola, ho sempre avuto la forte, totalizzante passione per l’arte della cucina.

L’ho sempre usata come sfogo creativo, come input di condivisione.

Cucinare, per me, è sempre stata una forma potentissima di comunicazione.

Ogni mio piatto, preparato per la famiglia o per gli amici, dà voce a tutte quelle parole che non sono in grado di dire. È una forma di affetto, di amore, di convivialità.

Proprio per questo, più di un anno fa ho deciso di dare vita al mio progetto di condivisione che mettesse al centro di tutto un legame in cui credo fermamente: quello che si crea tra il sano e il gourmet.

Il progetto si chiama A casa di Alisya, e io ne sono veramente fiera.

Non condivido mai soltanto dei piatti, ma delle idee, degli stimoli, per chi come me, deve stare attento all’alimentazione ma non vuole rinunciare al gusto e al piacere di mangiare un bel piatto invitante e colorato.

Rivisito quindi in chiave gourmet delle proposte totalmente dietetiche, poco caloriche, che combinino sempre le giuste proprietà nutrizionali.

Non sono una nutrizionista, né una chef. Credo soltanto nell’arte della condivisione e nel forte potere di un piatto preparato con amore verso sé stessi e verso gli altri.

Cucino, perchè cucinando sono libera.”

18 commenti su “I love food, la storia di Alisya

  1. complimenti di cuore, il rotolino dolce deve essere davvero buonissimo…. perfetto anche per la merenda pomeridiana

  2. Niente adesso voglio quel rotolino dolce mi sembra molto goloso anche se dici che è poco calorico, è molto brava!

  3. Progetto molto interessante!Seguo sempre le tue ricette e le trovo davvero molto buone e armoniose..complimenti

  4. io sono poco creativa ma mangio molto sano ora seguirò questo progetto magari miglioro nell’aspetto dei miei piatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto