Intrecci, numeri, forme e MODA… Federica

Intrecci, numeri, forme e MODA… Federica

Oggi vi racconto la storia di Federica, la storia di un cambiamento…
Da contabile a fashion designer per inseguire la sua indole, la sua passione, il suo cuore.
Federica De Francesch, 42 anni, padovana doc, contabile fino a pochi anni fa, appassionata di numeri, di logica, ma amante (da sempre) dell’arte e della creatività.
Federica ha scelto di costruire la sua professione creando un connubio tra logica, matematica e moda in quanto è stata capace di ideare e sviluppare una propria linea di accessori basata sugli incastri, sulle forme geometriche… la matematica e i numeri non l’hanno abbandonata, anzi, sono diventati la chiave per la creazione delle sue “meraviglie”…
 

Conosciamo insieme Federica…

Come è nata la tua passione per la moda? “Fin da quando ero piccola cucivo insieme a mia madre i vestiti per le bambole e… poverine, facevo loro delle acconciature davvero improbabili! Credo che la mia passione per la moda e per gli accessori sia nata proprio in quei momenti. Crescendo, poi, ho iniziato a scegliere capi di abbigliamento e accessori che mi trasmettessero sempre qualcosa: sfogliavo i giornali di moda, e sognavo di esserci io su quelle pagine!”


Raccontaci l’inizio della tua carriera? “È iniziato tutto in modo molto naturale: essendo allergica al nichel e piacendomi particolarmente il mondo dei bijoux, ho cominciato a crearli io stessa, personalizzandoli e adattandoli alle mie esigenze e a quelle delle mie amiche. Cercavo materiali che non mi facessero male alla pelle, studiavo e realizzavo modelli unici e partecipavo a corsi per imparare le varie tecniche, il tutto nel poco tempo libero che mi lasciava il mio lavoro di contabile amministrativa. Da allora, e per vent’anni almeno, creare orecchini, collane e bracciali è stata la mia più grande passione! Qualche anno fa ho conosciuto la mia partner, Elisabetta Favaro, e abbiamo deciso di fare il grande passo dando vita a LK-Lockers. Elisabetta ha un percorso diverso dal mio e una prospettiva prettamente commerciale nel settore della moda, avendo sempre lavorato e collaborato con boutique di prestigio nel padovano. LK-Lockers è nato dalla fusione delle nostre rispettive professionalità, a cui si sono aggiunti lo studio dei materiali, le sperimentazioni di varie tecniche e il fondamentale affiancamento di esperti artigiani. LK-Lockers quindi è frutto di un’idea, di un’esigenza di proporre un prodotto unico per artigianalità, stile e qualità dei materiali: creatività, ingegno e una particolare attenzione per i dettagli distinguono il brand, che segue una filosofia dettata dalla libertà di espressione, partendo dal disegno e dalla progettazione del modello per arrivare all’abbinamento dei colori, sempre in linea con le tendenze del momento.”
Chi sceglie il tuo brand/di farsi ideare degli abiti da te? “A scegliere LK-Lockers è un vasto pubblico femminile attento alle ultime tendenze, donne che desiderano distinguersi grazie a prodotti unici nel loro genere, e che sappiano garantire durevolezza e qualità nei materiali.”
Cosa vuoi comunicare tramite le tue creazioni? “Le creazioni di LK-Lockers nascono da diversi tipi di ispirazione, ma in ogni caso l’obiettivo principale è garantire a chi indossa i nostri accessori un marchio di originalità. A seconda dei colori e dei materiali che vengono impiegati per un certo modello, questo può dare un tocco di raffinatezza e di eleganza in più, oppure un pizzico di grinta, di allegria, di vivacità… Il nostro servizio di personalizzazione si propone esattamente questo: garantire alle nostre clienti l’accessorio più adatto a ogni loro esigenza.“
Quali sono le principali sfide e difficoltà che una stilista come te deve affrontare quotidianamente? “Da un punto di vista squisitamente tecnico è necessario tenersi costantemente aggiornati sia sugli stili proposti dai grandi nomi della moda, che bisogna tenere in considerazione per offrire un prodotto di tendenza, sia sulle varie tecniche di lavorazione. A noi di LK-Lockers piace sperimentare, costruire, inventare… insomma, bisogna stare sempre al passo! La sfida più grande, però, è quella di riuscire a conquistare un mercato sempre più ampio, facendo conoscere il nostro brand a un pubblico più vasto. Anche soddisfare la richiesta più esigente con il nostro servizio di personalizzazione è spesso una sfida, ma alla fine il nostro impegno ci permette di creare sempre qualcosa di unico e di prezioso.”
Parlaci dei tuoi progetti in corso… “Be’, LK-Lockers è nato dall’incontro di due sognatrici, quindi salta fuori un progetto nuovo praticamente ogni giorno… Noi poi siamo sempre molto aperte alle collaborazioni con altri brand e ci piace fare network per avere la possibilità di esplorare nuove opportunità di crescita e di business. In questo momento comunque mi sto concentrando sulla prossima collezione flash natalizia e mi sto dedicando allo studio di un nuovo concept di gioiello in pelle. È un progetto innovativo e… intercambiabile, ma per adesso non posso aggiungere altro. Elisabetta invece si sta occupando dell’organizzazione dei prossimi eventi per la presentazione della nuova Collezione Autunno-Inverno 2017-2018 di LK-Lockers, che si terranno a ottobre e a novembre a Padova, in due location davvero fantastiche.”

Essendo completamente realizzati a mano ogni tua opera è unica ed ha una propria storia…a quale dei tuoi prodotti sei più legata? “L’orecchino al quale sono più legata è sicuramente Lock: da questo modello nasce il nome del brand ed è l’orecchino che meglio racchiude l’intera filosofia di LK-Lockers. Lock nasce da una mia personale interpretazione di un lucchetto e per me è stato amore a prima vista, ragion per cui viene riproposto in ogni collezione LK-Lockers.”
Attualmente dove possiamo trovarti e acquistare le tue creazioni? “Si possono acquistare tramite il sito internet www.lk-lockers.com ; Facebook https://www.facebook.com/lklockers/?ref=bookmarks ; Instagram https://www.instagram.com/federica_lk_lockers/?hl=it ; mail: a info@lk-lockers.com”
 

27 commenti su “Intrecci, numeri, forme e MODA… Federica

  1. “Il coraggio di cambiare”. Complimenti a Federica per come ha potuto migliorare la qualità della propria vita. Sono sempre esempi utili e istruttivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto