La mia energia. Da me alla mia linea, Sara

Estate, caldo, gioia, freschezza ed energia. Ecco le sensazioni che provo ogni volta che osservo (come sempre) affascinata ed incantata la collezione di Sara Bergantini…

IMG_1562Sara per la sua e – per la nostra – linea PE 2018 ha pensato e realizzato una collezione dove il vero must è l’energia, coniugata all’ispirazione proveniente dal mare e da alcune grandi “donne di rilievo”.
Ogni pezzo realizzato da Sara si distingue, quindi, non solo per personalità, grinta e ricercatezza, ma anche per l’armoniosa combinazione di colori e materiali caldi che trasmettono a chi li guarda – e ancora di più a chi li indossa – una forte carica di grinta e di adrenalina.
Ecco, queste sono le sensazioni che mi pervadono ogni qualvolta mi interfaccio con una creazione di Sara. Emozioni che derivano non solo dalla consapevolezza del fatto che mi sto confrontando con un prodotto di elevata qualità, frutto di un percorso di ricerca sia di materiali che di forme, ma anche dalla sensazione di confort, a sua volta combinato a quello di valorizzazione della propria persona e del proprio outfit.
Questo è il vero effetto che genera ogni capo made by Sara.



Credo che la fashion designer in questa sua nuova collezione sia stata in grado di evidenziare e concretizzare appieno il suo talento e la sua versatilità. La linea si caratterizza, infatti, per numerose proposte, dagli orecchini (il vero e proprio “cavallo di battaglia di Sara) agli shorts, dalle borse fino ai sandali (un vero must per l’estate!)…
Ogni pezzo non si distingue, quindi, solo per originalità, ma anche per anche per “diversità” di forme, di materiali, di colori e di combinazioni di influssi. Ogni pezzo è, infatti, il risultato di “contaminazioni” personali della stessa Sara.
Potremmo parlare di ogni singolo capo o accessorio realizzato da Sara, ma oggi ci concentriamo principalmente sulla collezione di borse e, in particolare, sulla borsa mare per i Bagni Fiore a Paraggi e sulla cesta mare in paglia per la boutique La Tenda di Santa Margherita Ligure.
Due pezzi ricchi di fascino e di personalità.

La borsa mare per Spiaggia Fiore a Paraggi, sviluppata specificatamente per Spiaggia Fiore, è un accessorio che vive di mare, trasmettendolo in modo completo, anche attraverso i suoi materiali. Questo prodotto non trova solo ispirazione nel mare, nel caldo e nella stessa Spiaggia Fiore, ma anche nelle barche, elemento pienamente tangibile nei materiali utilizzati. La borsa è stata, infatti, realizzata in tela nautica, su cui è stato, poi, sviluppato un ricamo bianco riportante il nome della famosa stazione balneare. I manici della bag sono anch’essi ottenuti dalla autentica corda nautica autentica, proprio quella usata dai marinai sulle loro imbarcazioni.


A “parlare di mare” è anche l’interno stesso della borsa in quanto nella sacca mare è stata inserita una pochette staccabile recante il nome della Designer Sara Bergantini.
Per quanto riguarda, invece, la cesta mare per la Boutique La Tenda, è stato prediletto un materiale naturale intrecciato, con manici e foderatura eseguita in un tessuto scuba a stampa animalier, che riprende il logo della boutique. La borsa si caratterizza per la sua decorazione esterna, realizzata con rafia intrecciata nelle tonalità del rosso e dal patch frontale in tessuto riportante il nome del negozio. Anche questa è una creazione Sara Bergantini in esclusiva
Sia la borsa mare per i Bagni Fiore a Paraggi che la cesta mare in paglia per la boutique La Tenda di Santa Margherita Ligure sono state create in collaborazione tra la designer e i due clienti, e rappresentano la piena sintesi e la fusione delle loro specifiche richieste ed esigenze al gusto e allo stile che contraddistinguono Sara e il suo brand.



Non posso però non presentarvi anche la jeanseria. Eh sì, questa linea non sono rappresenta una importante novità nell’offerta di Sara, ma anche una collezione che ha riscosso un grande successo sia tra le più giovani che le donne “più mature”. La selezione di jeanseria vede come fonte principale di ispirazione Frida e, quindi, un mix di colori e fiori divengono i veri protagonisti.
Ogni capo è ricco di messaggi, fatti dalla combinazione di significative frasi a disegni e a bellissime applicazioni realizzate con ricami, pietre, pailletes e perline.

Frida è un personaggio che ha ispirato fortemente nel corso dell’ultimo anno e che ha guidato anche Sara. La designer ha infatti scelto di seguire questo stimolo, nato e concretizzatosi in modo molto naturale. La sua scelta di ispirarsi a Frida Kahlo è scaturita della collezione estiva ed è, a sua volta, partita dai temi messicani. Ad aver avuto un ruolo importante in questa intuizione e guida stilistica è stata anche l’attenzione che Frida ha ottenuto grazie anche alle recenti mostre (basti pensare all’esposizione del Mudec a Milano) che le hanno dato ancor maggior visibilità. 646448f6-4761-4f38-9504-407853fd7c05
La collezione di Sara è stata – in particolare – ispirata da una delle sue celebri citazioni: “Che farei io senza l’assurdo?”, questa frase è stata riportata soprattutto sulle borse in paglia e sulle canvas, dipinte a mano a pennello. Una frase importante è questa anche per la stilista in quanto rispecchia appieno il prodotto (e la vita) della designer che crea sempre con ironia, glamour e sorriso. Ogni creazione di Sara è come lei: vuole evidenziare e comunicare la sua visione gioiosa e giocosa, per donne grintose che amano amare.



 

18 commenti su “La mia energia. Da me alla mia linea, Sara

  1. Amo ogni articolo della collezione di Sara per la sua enorme originalità nell’accostamento dei materiali e dei colori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto