Sofia Alemani & Flaminia Fiorucci

Oggi vi parlo della stilista lecchese Sofia Alemani, donna di talent che ha saputo sviluppare dalla sua grande passione per la moda e per la creatività e la manualità un suo brand con cui sta acquisendo notorietà a livello internazionale. Nel giro di pochi anni i suoi abiti sono stati tra i protagonisti di importanti catwalk a livello internazionale, da Milano a Los Angeles e tra poco varcheranno anche la prestigiosa passerella di Montecarlo.

Amata dalle influencer Sofia ha scelto come icona la fashion blogger toscana Flaminia Fiorucci, conosciuta per caso tramite una amica comune…

Ascoltiamo insieme Flaminia che ci racconta la “sua” Sofia…

“Ho conosciuto Sofia tramite una nostra amica in comune che mi ha suggerito lei come stilista in quanto molto brava.

Sulla base di questo consiglio ho contattato Sofia e le ho gentilmente chiesto di avere la possibilità di indossare qualche suo abito per fare degli scatti.

In men che non si dica io e Sofia ci siamo sentite al telefono per fissare un appuntamento… sono subito stata contenta di averla conosciuta e contattata dal momento che lei mi è sembrata davvero molto sincera e vera nel suo modo di vedere il fashion.

La stilista mi ha così invitata al suo Press Day e da lì – lo devo ammettere – è stato un amore a prima vista perché gli abiti erano stupendi e la vestibilità pazzesca.

Sai, indossare un abito haute couture e – soprattutto – una creazione di Sofia è veramente una sensazione unica che ti fa sentire molto diva e importante.

Diciamolo… io la ritengo un esperienza unica!”

Credits team:
Dress SOFIA ALEMANI  @sofiaalemani#sofiaalemani
Photographer GABRIELE LODA @gabryphoto1976
fashionstylist: MONTSE RAMOS @marameo1978
Hairdressing @mfparrucchierifirenze

 

15 commenti su “Sofia Alemani & Flaminia Fiorucci

  1. Bello quando nascono queste collaborazioni così professionali, ma anche umane, tra le varie professioniste!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto